Torino, taglio degli stipendi in stand-by. E la posizione di Bava non aiuta…

Torino, taglio degli stipendi in stand-by. E la posizione di Bava non aiuta…

Il punto / Società e giocatori sono ancora ben lontani dal ratificare un’intesa definitiva. E spunta un ulteriore interrogativo: chi se ne occuperà?

di Redazione Toro News

È ancora tutto fermo in casa Torino per quanto riguarda la spinosa questione del taglio degli stipendi dei giocatori. Come già scritto da Toro News nelle scorse settimane (LEGGI QUI), il presidente Urbano Cairo ha già ottenuto una prima disponibilità da parte dei giocatori per quanto riguarda la decurtazione di una percentuale (ancora non ben definita) dello stipendio di quest’anno ma, di fatto, niente ancora è stato reso ufficiale.

Cairo-Bava, l’altro 4 maggio: al Filadelfia un faccia a faccia di due ore

STAND BY – Un’attesa a oltranza che ha due motivazioni principali: la prima di carattere burocratico, la seconda di carattere societario. Procedendo per ordine: il primo nodo riguarda il dialogo a oltranza tra Figc e Assocalciatori, che ancora non hanno trovato un accordo istituzionalmente riconosciuto. Di conseguenza, le società che fino a questo momento hanno operato tagli agli stipendi dei propri giocatori lo hanno fatto perseguendo una strada completamente autonoma, senza alcuna direttiva specifica da parte delle Federazioni competenti. Il Torino, invece, preferirebbe che fosse proprio la Figc a dettare una linea comune; ma la sensazione è che per trovare un progetto condiviso bisognerà prima avere la certezza del fatto che il campionato 2019/2020 verrà portato a termine.

BAVA – Il secondo motivo riguarda invece, come detto, questioni dirigenziali. Più in particolare la posizione del direttore sportivo Massimo Bava che, con lo spettro di Vagnati all’orizzonte, difficilmente potrà occuparsi di una questione tanto cruciale per la società. Una situazione ambigua, che porta a un interrogativo: se non sarà Bava, chi si occuperà di trattare con i giocatori il taglio degli stipendi? Difficile ad oggi trovare una risposta certa. E, probabilmente, anche per questo il Torino sta aspettando una direttiva specifica da parte della Figc.

LEGGI ANCHE: Da calciatore ad artefice della favola estense: ecco chi è Davide Vagnati

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Immer - 5 mesi fa

    Bava a livello giovanile è molto stimato percio non credo che non abbia avuto delle offerte.statemo a vedere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Granata1950 - 5 mesi fa

    Vi pongo un quesito: Secondo voi l’acquisto da parte della SPal di Bonifazzi fatta da Vignati potrebbe essere un preludio di arrivo al Toro? IL proverbio dive pensar male s’indovina?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. CUORE GRANATA 44 - 5 mesi fa

    Il contesto di generale incertezza che coinvolge anche “l’enclave”del mondo calcio non aiuta certo la possibilità di dirimere “certi, nodi”aspetto ancor più complicato per quanto riguarda Torino fc.Penso occorra fare chiarezza scindendo la questione in due distinte frazioni temporali:1 La conclusione(ipotetica) del Campionato in corso 2 L’avvio(se,quando e come) della nuova stagione.Assodato che Vagnati ed il suo team(sempre che ciò risponda al vero)potranno essere operativi solo dalla prossima stagione,i sospesi dell’attuale(tra questi quello non da poco della decurtazione ingaggi)dovrà essere risolto con le “risorse umane”attualmente in Società.Qui torniamo al tema dei giorni scorsi ed al ruolo attuale di Bava che come DS non è mai stato ufficialmente presentato…..(anche se un forumista mi ha fatto notare che tale qualifica è presente nell’organico societario )Tale questione quindi di concerto con il Patron,a mio parere,dovrà essere dipanata da Bava(sotto contratto) .Tutto il resto sarà un divenire secondo “i progetti”del Pres. .Un imprenditore sà benissimo che la “vera forza” di una Società,qualunque essa sia,al di à dei pochi\tanti danè risiede nel “patrimonio umano” fatto dalle competenze a disposizione.Ecco perchè auspico che l’attuale vulnus venga ricomponsto e che prima di rinunciare alla collaborazione di Bava rifletta il dovuto.Sempre in tale solco per Moretti ritagliere un ruolo da team manager.Vedremo e sempre FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 5 mesi fa

      del capitale umano e della sua crescita credo importi poco ad un imprenditore abituato nelle sue aziende più al taglio dei costi che alla crescita dei ricavi;
      in ogni caso i casini dello spogliatoio del torino fc di quest’anno, che si mormora sembrano partire da questioni contrattuali e legate ai premi, non fanno ipotizzare una soluzione a breve ed infatti non avendo la società nè la forza nè l’autorevolezza per proporre di ridurre alcunchè, attende che la lega adotti una soluzione condivisa
      SFT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Garnet Bull - 5 mesi fa

    La mia idea? Moretti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 5 mesi fa

      Quoto Garnet

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy