Toro, Bremer e Meité gli insostituibili post-Covid. Sirigu e Belotti i più presenti

Toro, Bremer e Meité gli insostituibili post-Covid. Sirigu e Belotti i più presenti

Focus on / Il bilancio finale sulla stagione granata: Sirigu e Belotti i più impiegati

di Andrea Calderoni

MINUTAGGIO

Quali sono stati i granata con più minuti accumulati nel corso di questa estenuante stagione suddivisa tra Serie A, Coppa Italia e preliminari di Europa League? L’unico a superare quota 4mila minuti disputati, nonostante il turn over delle ultime due giornate, è stato Salvatore Sirigu con 4.020 minuti, pari a 44 gare in tutte le competizioni, tra cui 36 in campionato (sesto per numero di minuti giocati tra tutti i giocatori di Serie A). Stesso numero di gare affrontate, ma con qualche sostituzione per il capitano Andrea Belotti. 3.764 minuti per il “Gallo”, che ha segnato precisamente un gol ogni due partite (22 reti totali in 44 match). Sopra i 3mila minuti anche: Nicolas Nkoulou (3.275’), Armando Izzo (3.207’), Tomas Rincon (3.107’) e Gleison Bremer (3.019’). Questi dati dimostrano come il Torino abbia avuto sia con Walter Mazzarri che con Moreno Longo una spina dorsale ben riconoscibile. Appena sotto i 3mila minuti Lorenzo De Silvestri (2.984’). Completando il reparto difensivo, bisogna dire che Lyanco e Koffi Djidji hanno giocato poco più di mille minuti contro i 2.347 di Ola Aina e i 2.176 di Cristian Ansaldi. A centrocampo Daniele Baselli si è fermato a 1.693 minuti, ma non ha mai giocato dopo il lockdown causa rottura del crociato. 2.740 minuti per Soualiho Meité, mentre 2.280’ per Sasa Lukic. Più o meno stesso minutaggio per Simone Verdi (2.208’), Simone Zaza (2.177’) e Alex Berenguer (2.363’). Meno di 500 minuti, infine, per Simone Edera (394’) e Vincenzo Millico (299’).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy