Toro, le condizioni di Belotti: torna il dolore al ginocchio, in dubbio per la Samp

Il bollettino / Riacutizzarsi della gonalgia per il capitano granata, che salterà la gara di giovedì contro l’Entella

di Redazione Toro News

Costretto al forfait a pochi minuti dal fischio d’inizio della gara contro l’Inter, Andrea Belotti ha accusato un riacutizzarsi della gonalgia al ginocchio destro. Un problema persistente per il Gallo, che si trascina il fastidio dalla gara dallo scorso 1 novembre contro la Lazio, quando fu costretto a chiedere il cambio nella ripresa. Nel frattempo, Belotti è sceso in campo per quattro gare tra campionato e Nazionale. Il capitano granata salterà la gara di giovedì contro l’Entella in Coppa Italia e proverà a recuperare per il posticipo di lunedì prossimo contro la Sampdoria. Lo staff medico opterà per uno stop di qualche giorno che permetta di superare del tutto il problema. Terapie e riposo fino ad arrivare a domenica, quando si deciderà se convocarlo o meno considerata anche l’importanza della partita contro i blucerchiati.

LEGGI ANCHE: Torino, le ultime dal Fila: distrazione muscolare per Verdi, salta l’Entella

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. drino-san - 2 mesi fa

    Zaza senza Belotti segna, Belotti senza Zaza segna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. crew_389 - 2 mesi fa

    Diamo il tempo a Belotti di recuperare, credo che in queste due partite Entella e Doria siano più che sufficiente avere Zazza Bonazzoli Edera e Millico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. TORO Morris - 2 mesi fa

    Sono diventato tifoso del toro da quando ho iniziato a seguire Belotti. Ho smesso di seguire le pagine che parlano del Torino e disattivato le notifiche delle app sportive dove avevo messo come squadra del cuore il Torino. Seguirò Belotti ovunque andrà e spero riesca a giocare un giorno in una squadra che gli possa dare qualche soddisfazione in più sodfisfazione. Questo è l’ultimo mio messaggio anche su questa pagina. Buona fortuna a tutti. Ciso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Taurus1906 - 2 mesi fa

      Scusa se mi permetto, ma tu probabilmente non sei mai stato tifoso del Toro se queste sono le tue conclusioni…Ciao

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. cinquantott_13953589 - 2 mesi fa

    Chiedo a tutti i tifosi se possiamo e dobbiamo orientare le scelte sulla formazione da schierare in campo. La fede della tifoseria ci dà il diritto di chiedere a gran voce di non schierare in campo Nicolas N’Koulou: il calciatore oltre a non offrire garanzie di risultato sono un danno all’immagine della squadra.

    Unitevi tutti al coro di esclusione dalla squadra e di ospitarlo in tribuna fino alla cessione del suo cartellino. Facciamo sentire la voce forte e unita di noi tifosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 2 mesi fa

      Ma fatti furbo! Ancora non hai capito che il problema non é il singolo giocatore? Hai mai giocato in una squadra? Quando le cose vanno così é perché a nessuno importa delle ambizioni della società per il semplice motivo che la società stessa non le ha! Da ormai un anno sento dire che verdi è un brocco, che zaza non è nemmeno un giocatore, che nkoulou è un traditore, che sirigu non è più quello di prima, che belotti non dovrebbe stare qui, che izzo è un pagliaccio, che meitè dirne in piedi, che rodriguez è uno scarto del Milan, che bonazzoli e linetty sono ex ciclisti incapaci, che lyanco se ne deve andare, che rincon non è Rivera, che Gianpaolo va cacciato, che longo non è un allenatire, che mazzarri è ‘ubriaco, che mhjailovic non capisce un cazzo di calcio, che comi è un ciccione, petrachi un traditore e Cairo un pagliaccio….
      E secondo te dovremmo firmare una petizione contro nkoulou perché ha sbagliato uno stop di petto?
      Nessuno è costretto a tifare toro, ma se lo si fa lo si fa a prescindere di tutto ciò che ho appena scritto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. pupi - 2 mesi fa

    Bene, ora sto meglio. Per filo e per segno Marelli ha spiegato in TV, tramite un esempio dato dall’UEFA su una partita di premier, che il fuorigioco di Hakimi si concretizza comunque perché mentre N’Koulou cerca di controllare Hakimi cerca di trarre vantaggio togliendo spazio all’avversario partendo da una posizione comunque di fuorigioco. Marelli, che è una mosca bianca, si è preso la responsabilità di evidenziarlo. Ma a mio modo di vedere era palese e comunque nessuno più ne parlerà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Emilianozapata - 2 mesi fa

    Grazie Mancini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kimi Forza Toro - 2 mesi fa

      A Mancini non gliene frega niente mano di zero. Tutti sappiamo che il titolare della Nazionale è immobile. Lo è soprattutto perché gioca in una squadretta che non ha nulla da invidiare ai gobbi per quanto riguarda il potere che ha…. Lo sbaglio di Cairo è continuare a farsi rappresentare da uno come Comi. Questo è il nostro più grande male. Uno serio al posto di Comi cambierebbe e di molto le cose. È uno di quei ruoli che Noi sottovalutiamo per importanza ma che è vitale soprattutto per uno come Cairo. Uno serio al posto di Comi non avrebbe fatto giocare i laziali positivi in Champions contro di Noi, uno serio al posto di Comi avrebbe preteso che Belotti ne giocasse 1 delle due partite e non tutte e due. Queste sono solo le ultime 2 mancanze che imputo a Comi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Nero77 - 2 mesi fa

    L assemza di Andrea potrebbe essere un buon alibi per il maestro in caso di figura di merda contro la sua ex creatura da decimo posto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Gigiotto - 2 mesi fa

    L’importante è che abbia giocato in nazionale e fatto un goal decisivo per una competizione di luvello mondiale. Poi che non possa esserci con noi è una questione di secondo piano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy