Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

FOCUS

Toro, Mandragora a caccia di riscatto dopo Venezia: c’è il derby per riaffermarsi

TURIN, ITALY - SEPTEMBER 23: Pedro Rodriguez of SS Lazio compete for the ball with Rolando Mandragora of Torino FC during the Serie A match between Torino FC v SS Lazio at Stadio Olimpico di Torino on September 23, 2021 in Turin, Italy. (Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images)

Due esclusioni dall'undici titolare nelle ultime tre uscite: il centrocampista vuole riaffermarsi contro la squadra che detiene il suo cartellino

Alberto Giulini

Quella contro la Juventus non potrà essere una partita qualsiasi per Rolando Mandragora. Il centrocampista, uno dei leader del nuovo corso granata, troverà di fronte la squadra che lo aveva acquistato quando era giovanissimo e che detiene ancora il suo cartellino (il riscatto da parte dei granata scatterà al termine della stagione).

L'ERRORE - Una partita ricca di significati per l'ex Udinese, chiamato ad una grande prova dopo il finale in chiaroscuro di Venezia. In un Toro che non ha brillato anche il centrocampista - entrato nella ripresa - ha fornito una prestazione tutt'altro che eccezionale. Ma nel giudizio della sua gara pesa soprattutto il gol divorato proprio allo scadere che avrebbe permesso ai granata di strappare una vittoria pesantissima. In quell'occasione Mandragora è stato bravo a resistere al tentativo di fallo da ultimo uomo, ma a tu per tu con il portiere - pur calciando con il piede più debole - avrebbe potuto fare decisamente meglio.

 TURIN, ITALY - AUGUST 21: Rolando Mandragora (L) of Torino FC is challenged by Mario Pasalic of Atalanta BC during the Serie A match between Torino FC and Atalanta BC at Stadio Olimpico di Torino on August 21, 2021 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

LA CONCORRENZA - Il gol sbagliato appartiene però al passato e nel mirino del numero trentotto c'è ora il derby contro la Juventus. Il primo obiettivo di Mandragora sarà conquistare una maglia da titolare per la gara di sabato. Le ultime uscite hanno infatti dimostrato come Juric non lo veda più come un intoccabile in mezzo al campo: nelle ultime tre uscite, due gare da subentrante ed una sostituzione nella ripresa. La concorrenza di Pobega e Lukic si sta facendo sentire ed il tecnico granata non si sta facendo scrupoli a tenere fuori quello che fino a qualche settimana fa sembrava un elemento imprescindibile per la squadra. Ora arriva però l'occasione per il riscatto: un'ottima prestazione contro la Juve sarebbe il migliore modo per riprendersi a tutti gli effetti un ruolo centrale.

tutte le notizie di