Toro, Bremer e il post-Covid da urlo: è nell’undici dei giocatori più migliorati in Europa

Toro, Bremer e il post-Covid da urlo: è nell’undici dei giocatori più migliorati in Europa

Focus on / 35 apparizioni stagionali, 27 in Serie A: il brasiliano ha destato una grande impressione soprattutto dopo la pausa forzata. E Whoscored lo incorona

di Andrea Calderoni
bremer

Gleison Bremer è stato una delle poche note positive della travagliata stagione granata. Come evidenziato più volte su Toro News, insieme a Soualiho Meité il brasiliano è stato colui il quale è migliorato maggiormente dopo lo stop forzato causa pandemia. Sempre titolare dal Parma al Bologna, dal 20 giugno al 2 agosto, è stato un punto di forza della squadra di Moreno Longo. A certificare quanto detto fin qui ci pensa anche un undici particolare stilato da WhoScored, portale specializzato sulla valutazione di tutti i calciatori delle maggiori leghe mondiali. L’undici in questione prende in considerazione i giocatori che sono maggiormente migliorati dopo il lockdown di Premier League, Liga spagnola, Serie A e Bundesliga (la Ligue 1 in Francia non è ripartita), considerando la differenza tra un rating assegnato loro nel pre-Covid e un altro riguardante il post-Covid.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Torino: Vagnati e Massara, accordo di massima per Rodriguez

RENDIMENTO – Al centro della difesa a quattro troviamo proprio il giovane granata Bremer (valutazione cresciuta dello 0,61%). Un riconoscimento indubbiamente meritato per il sudamericano che si è fatto apprezzare soprattutto per la sua umiltà. Già lo staff di Walter Mazzarri puntava molto su di lui, ma la vera consacrazione è arrivata con Longo e soprattutto dopo il lockdown. Nella stagione appena conclusa ha collezione 35 apparizioni, 27 in Serie A, e ha segnato ben 5 gol, tra cui la prestigiosa doppietta in Coppa Italia contro il Milan. A tutto ciò si aggiungono 3 assist, che non sono da buttare. La chiusura di stagione, come detto, è stata superlativa: titolare nelle ultime 15 giornate, tra cui tutte quelle post-Covid 19. In granata ha così toccato quota 42 presenze e da dopo Ferragosto sarà certamente al centro del nuovo progetto targato Marco Giampaolo.

LEGGI ANCHE: Calciomercato, lo Sporting tratta Lyanco: 12 milioni la richiesta del Torino

GLI ALTRI – Nell’undici di WhoScored figurano insieme a Bremer altri due giocatori della Serie A, entrambi del Milan, la squadra che ha raccolto più punti da giugno in avanti. Si tratta di Franck Kessié e di Hakan Calhanoglu, che affiancano Leon Goretzka nel centrocampo a tre. La presenza del giocatore del Bayern Monaco spiega la portata dell’undici di WhoScored e rende ancor più prestigiosa la presenza di Bremer. Il tridente offensivo è targato Premier League (Armstrong e Ings del Southampton) e Liga (Bardhi del Levante). In difesa con Bremer ci sono: Baku del Mainz, Akanji del Borussia Dortmund e Friedl del Werder Brema.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Luigi65 - 2 mesi fa

    i musicanti di Bremer

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Cuore granata 69 - 2 mesi fa

    Nota positiva oltte i citati Sirigu e Belotti,giocando ha acquistato sempre più fiducia nei propri mezzi,il lavoro paga,ha fatto pochi errori che per un difensore vuol dire tanto e ed ha avuto un rendimento buono.mi piace ricordare 2 gol andata col genoa partita orribile ma 3 punti grazie al suo colpo di testa e ritorno sempre col genoa per sboccare la partita che vincendola voleva dire restare in A,Lo step successivo e quello di mantenersi a questi livelli e migliorarsi ulteriormente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Madama_granata - 2 mesi fa

    Indiscussi x capacità, impegno e merito Belotti e Sirigu, Bremer è stato l’unica nota positiva di questo infausto anno e fallimentare campionato.
    Complimenti ed auguri a questo ragazzo di una carriera luminosa, meglio se vissuta con i colori granata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. LeoJunior - 2 mesi fa

    Ragazzo umile e professionista serio. Se Lyanco avesse la sua testa forse sarebbe al Liverpool… bravo!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Steu68 - 2 mesi fa

    Devo proprio ricredermi su Bremer. Spero che le ultime gare di grande livello siano solo il principio e possa diventare uno dei pilastri della nostra difesa. Gli svarioni e le amnesie di inizio campionato sembrano quasi completamente svanite. Bravo ragazzo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Bastone e Carota - 2 mesi fa

    Fa piacere, ma dice poco questa classifica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy