Toro inciampante: tra illusioni e delusioni

Toro inciampante: tra illusioni e delusioni

Rubriche / Torna Torosofia, la rubrica curata da Elisa Fia: “In fondo “delusione”, nel suo significato più profondo, sembrerebbe voler dire “uscita dai giochi” ed è proprio questo che spaventa”

di Elisa Fia

Delusione e disillusione, spesso e volentieri, sono due termini che vengono tra loro confusi eppure la differenza tra i due c’è e, per quanto sottile, è determinante.

Ci si chiede, ormai, al tramonto della quarta giornata, a cavallo col sorgere della quinta, cosa stia accadendo a quel Toro che, dai pronostici, sembrava poter dare sincere speranze di gloria, maggiori rispetto agli scorsi anni.

Tuttavia il confine tra illusione e speranza è molto labile e sembra proprio che in casa Toro ciò stia diventando ben chiaro con lo scorrere del tempo, nonostante gli imperterriti tentativi di credere in qualcosa che sembra avvicinarsi sempre più al sapore della delusione che della speranza.

Torino-Lecce: la paura del nuovo, la solidità del vecchio

In fondo “delusione”, nel suo significato più profondo, sembrerebbe voler dire “uscita dai giochi” ed è proprio questo che spaventa: la paura di rimanere, nuovamente, al di fuori di quella zona che da anni si rincorre, di non raggiungere quegli obiettivi posti e di vedere, per l’ennesima volta, solo tanto fumo e nulla di concreto dietro di esso.

Eppure la concretezza di ciò che sta avvenendo è ciò che, di per sé, rende il popolo granata deluso e non disilluso che, se si parlasse di disillusione, non si parlerebbe della paura di qualcosa di tangibile, ma dell’inquietudine di ciò che ha ancora da venire. Invece le cattive prestazioni, i risultati affatto buoni e confortanti arrivano e ci si chiede ormai, sempre di più, in che direzione si stia andando.

Tuttavia si è ancora agli albori del campionato, la strada è ancora lunga e le direzioni da prendere molteplici e, forse, con un pizzico di coraggio, una speranza a questo Toro la si può ancora, quasi certamente, dare.


Studentessa di Filosofia, classe ’98, presso l’università La Sapienza di Roma. La scrittura ed il Toro sono sempre stati le mie più grandi passioni. Sono una persona determinata ed ambiziosa, che da sempre il massimo in tutto ciò che fa, specialmente se riguarda ciò che amo. Nei miei articoli cerco sempre di mettere tutta me stessa cercando di coinvolgere chi legge, provando a fornire al lettore più spunti di riflessione possibili.

35 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. dattero - 3 settimane fa

    Però ritiro il termine talebano, questo si,sciocco da parte mia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 3 settimane fa

      Va bene dattero, tanto un punto di incontro non lo troviamo e ora ho altro da fare. Quindi buon tifo però ti dico che ho apprezzato molto il fatto che tu abbia ritirato il “Talebano ” e quindi ti ringrazio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dattero - 3 settimane fa

    Max, tu sei uno scappa. Sapientone xché nkoulou abita nella mia zona, ti definisce perfettamente. Eviti tutti i contraddittori,fai bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. dattero - 3 settimane fa

    La superficialità del cairota max, veramente incredibile, la saccenza tele comandata. Vero che sirigu si guadagna stipendio, ma il senso era un altro,lo Han capito quasi tutti.si guadagna un gran stipendio,ma é un vero prof, un vero atleta,uomo rispettoso e leale.Per la tua dignità personale,evita,se non sai cosa dire,lascia perdere.I talebani servono all’inizio, dopo no.Ti anticipo, sei,ovviamente libero di fare tutto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 3 settimane fa

      Vedi tu dattero però non dare tanti titoli di cairota o non cairota dato che tu non hai capito un accidente della mia concezione di tifo. E la mia saccenza è tale e quale alla tua, sai non è che se tu sei vicino di casa di Nkoulou hai la patente di sapientone. Un altra cosa: dove ho MAI scritto che Sirigu non è un galantuomo? Indicalo per favore. Come tu scrivi quello che vuoi anche gli altri lo fanno, comunque tranquillo a mai più risentirci, direi che va bene no?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 3 settimane fa

        Talebano…ma come ti permetti? Ma fammi il piacere.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Cecio - 3 settimane fa

    Non so se sono deluso o disilluso…la speranza rimane sempre ma ho il timore fondato che a fine ottobre saremo già qui a contare le occasioni perse e senza nessun obbiettivo alla ns portata…con il derby alle porte che ci darà la mazzata definitiva.
    Spero vivamente di sbagliarmi, ma i segnali visti nelle ultime 2 partite sono davvero inquietanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. FEBBREA90 - 3 settimane fa

    Dal sito transfermark risulta che il toro per valore della rosa è nono dietro fiorentina e Atalanta.
    Le romane e il Milan stanno molto avanti. Ne abbiamo poi un bel po’ dietro con rose di poco inferiori.
    Non si può pretendere troppo.
    La sfida forse è giocare bene e agguantare le squadre più ricche, fare le coppe, incassare di più e potere investire di più.
    Sbaglio?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cecio - 3 settimane fa

      L’Atalanta ci è sempre stata dietro in quella classifica, ora ci è davanti perchè fa la CL…dimostrazione del fatto che anche se non hai giocatori che valgono 50 mln puoi fare giocare la tua squadra in un certo modo e raggiungere degli obbiettivi eccellenti.
      Il problema è che al Toro non sembra ci sia questa attitudine, ma piuttosto ci si sia fidati troppo dei risultati dell’anno scorso (che poi non sono stati eccezionali sia chiaro).
      Nessuno qui pretende che il Toro vinca lo scudetto, ma che abbia un’identità che anche gli altri riconoscono e quasi temano…questo però lo ottiene solo dando un gioco efficace alla squadra, che sicuramente non è “lancio lungo e vediamo cosa succede”…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Toro Forever - 3 settimane fa

    Per limitare le delusioni, dobbiamo limitare le illusioni. La realtà del campo parla chiaro e forte. Questa squadra vale, forse, il decimo posto. Abbiamo tutti sopravvalutato il Torino, ma molte lacune non si sono risolte, ma anzi amplificate. Basti vedere il caso Meite e altri. Vedo giocare anche le altre squadre e non abbiamo nessun motivo per essere ottimisti circa un piazzamento prestigioso. Anzi. Spes ultima Dea. E allora speriamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Pimpa - 3 settimane fa

    In un articolo di ieri si parlava di come rimediare alla crisi ma, a mio giudizio è errato parlare di crisi perché il Toro è stato, è e rimarrà questo.
    Insisto: a parte Sirigu e, forse, Nkoulou,tutti gli altri giocatori e l’allenatore devono mettere un cero a San Gennaro se giocano nel Toro perché sono buoni per giocare in una squadra da ottavo/nono posto in serie A, ovverosia sono (giocatori e allenatore) modesti professionisti come dimostra irrefragabilmente il loro curriculum.
    Una squadra di questa caratura, in più senza gioco e carattere, perché si deve definire in crisi se perde col Lecce, col Carpi o col Bologna?
    C’è una neanche troppo sottile linea rossa che unisce le vicende del nostro povero Toro degli ultimi tre lustri, dalla inconsistenza e arretratezza dei vertici societari all’ingaggio di allenatori impresentabili, dallo sperpero vergognoso di soldi per acquistare carneadi alla presenza di poco più di qualche mucchietto di tifosi allo stadio. Niente succede a caso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 3 settimane fa

      ottimo riassunto!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. maxx72 - 3 settimane fa

      Quindu modesti professionisti anche il Gallo e Izzo? Ah però…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 3 settimane fa

        Grazie Vanni, tu sai per cosa.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. dattero - 3 settimane fa

    poi ,se si pensa,che,qdo vinciamo il portiere viene valutato con votazioni tipo 7,7,5,e qdo si becca invece il portiere avversario,spesso e volentieri s.v.
    meno male che in panca c’è un grande,punto,uno a cui bisogna rinnovare x 200 anni,punto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 3 settimane fa

      Sirigu si guadagna lo stipendio. Punto. È pagato per parare. Punto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. granata - 3 settimane fa

    Perchè tanto pessimismo? Dopo la gara con la Sampdoria Mazzarri ha detto che è stato il Toro a fare la partita e che abbiamo perso solo perchè non è stato fischiato un fallo “evidentissimo”. Peccato che il 90′ si sia fatto un solo tiro in porta (con Zaza) all’ 82′. Contento lui… Anche il Milan comunque è messo abbastanza male in arnese, non ha un’identità di gioco precisa, quindi alla nostra portata. Una terza sconfitta consecutiva sarebbe ingiustificabile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-14356946 - 3 settimane fa

    Spero vivamente che il sig mazzarri e il suo difensivismo si tolgano dalle scatole il più in fretta possibile!!!!!!!!!!……..da presidente dopo aver visto la formazione e il risultato con il Lecce lo licenziavo direttamente dalla tribuna! Basta mazzarri basta!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FEBBREA90 - 3 settimane fa

      Ma Mazzarri è un difensivista?
      È corretto dire questo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Cecio - 3 settimane fa

        Beh di sicuro non è uno che fa del gioco offensivo il suo mantra!
        Ti ricordo che contro il Lecce si è presentato in campo con 3 mediani, una mezzala e una punta….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. FEBBREA90 - 3 settimane fa

          Ok. Grazie per la risposta

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. dattero - 3 settimane fa

    toroxsempre,avranno nomea di dirigenti,ma son solo impiegati zelanti,uno poi,zelantissimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. d.e.rossi200_14333691 - 3 settimane fa

    Se perdiamo anche con il Milan è meglio che Mazzarri inizi a fare le valigie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. CUORE GRANATA 44 - 3 settimane fa

    Brava Sofia! Con concretezza molto femminile e senza tanti “giri di parole”da “azzeccagarbugli”ha inquadrato bene lo stato d’animo di noi tifosi del Toro!Attendo con curiosità altre tue “riflessioni”FVCG!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. toroxsempre67 - 3 settimane fa

    Spiace dirlo ma il toro oggi è questo ….
    Presidente mediocre
    Dirigenti mediocri
    Allenatore mediocre
    Giocatori mediocri
    Tutto questo non può che produrre questi risultati , più o meno centro classifica .
    La cosa che più mi preoccupa è che secondo me è più facile che si peggiori piuttosto che il contrario .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 3 settimane fa

      fratello minghia che ottimismo!..allora ho fatto bene a non fare abbon.sky…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. toroxsempre67 - 3 settimane fa

        Sono anni che ho disdetto il calcio dell’abbonamento sky .
        Il mio non è pessimismo ma realismo ,

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. toroxsempre67 - 3 settimane fa

        Ho dato la disdetta tanto non sono mai riuscito a guardare le partite in diretta , figurarsi andare allo stadio , rischierei l’infarto appena gli altri passano il centrocampo , preferisco guardare le partite dopo aver visto il risultato , lo so che può sembrare assurdo ma è cosi . Sono malato di Toro dall’età di 6 anni , ne ho 53 e non sono ancora guarito ( per fortuna ) Ciao fratello ti abbraccio

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. eurotoro - 3 settimane fa

          …come ti capisco!!! FVCG sempre comunque e nonostante tutto e tutti

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. toroxsempre67 - 3 settimane fa

            Sempre e x sempre

            Mi piace Non mi piace
  15. Kalokagathia - 3 settimane fa

    La squadra pare totalmente perduta aimè. Le cause le ricercherei nell’incapacità psicologica di somatizzare l’affare N’koulou e in una gestione disastrosa nell’integrare i nuovi acquisti. Questi iniziano a giocare in situazioni di trauma bello grosso e si caricano sulle spalle la responsabilità oltremodo confusionaria di ribaltare, entrati per brevi momenti di partita in cui la squadra era totalmente persa e sfilacciata, situazioni complesse con la forza del solo proprio talento accompagnati da compagni di squadra depressi. Gravi errori di allenatore in primis e di giocatori rei di non avere l’intelligenza e la flessibilità mentale per gestire queste 3 situazioni. Risultato si sono persi tutti e Mazzarri pare quello che ha accusato più il colpo. Un’altra cosa che a mio parere porterà risultati assolutamente negativi è la gestione Zaza: viene nuovamente trattato e gestito male, invece avrebbe bisogno di fiducia, costanza e di una precisa identità tattica.
    In tutto ciò certo non sottraggo responsabilità a Cairo. Ad ogni modo Mazzarri cerca di trovare delle soluzioni migliori, daje!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. ToroFuturo - 3 settimane fa

    Intenderei la delusione come la percezione della perdita di un obiettivo raggiungibile; la disillusione come la consapevolezza dell’irraggiungibilità di un obiettivo. Nel caso del Toro si tratta di tre delusioni in poco tempo: Wolverhampton, Lecce e Sampdoria.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Toro Forever - 3 settimane fa

    Purtroppo la realtà è quella che è, e non quella che vorremmo che fosse. Sognare, per noi, é fantastico, ma è il risveglio che è terrificante. Cercasi bravo “ipnotizzatore”. Anzi, bravissimo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. ottobre1955 - 3 settimane fa

    Le delusioni sono per la stampa che enfatizza risultati prima che l’epatite vengano giocate. I tifosi alassumo si arrabbiano 0er le promesse non mantenute. Il Milan che arriva è un animale ferito e guindi arrabbiato proprio come il Torino vedremo come andrà se saremo capaci di non commettere errori e quindi di fare la partita di umiltà e cuore che batte anche i soldi e la boria milanista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Mario66 - 3 settimane fa

    Sto guardando le merde contro il Brescia. Quel pazzo di corini fa giocare Balotelli con Donnarumma……si avete sentito bene il Brescia gioca con ben 2 punte contro le merde mandando completamente a quel paese l’equilibrio di squadra. Per fortuna noi abbiamo l’allenatore più equilibrato del mondo e una cosa del genere al TORO sarebbe impossibile!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy