Torino, incertezza sul futuro di Fabbrini: presto un confronto con Bava

Torino, incertezza sul futuro di Fabbrini: presto un confronto con Bava

Focus / L’ex responsabile del Settore giovanile e la società aspettano di potersi confrontare faccia a faccia negli uffici e fare le giuste valutazioni

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

L’arrivo di Davide Vagnati al Torino porta con sé una ventata di cambiamenti. Il primo si è già formalizzato ed è il ritorno sul Settore giovanile di Massimo Bava, che si vede così “retrocesso” dopo appena un anno. E Andrea Fabbrini, l’attuale responsabile del settore giovanile? Sul suo futuro ci sono molti interrogativi e l’unica certezza è il rammarico per il ‘Toro di Pinerolo’ di non poter continuare un progetto tecnico avviato quest’anno. Per ora, comunque, non ci sono ancora certezze sul suo futuro. Che potrebbe comunque vederlo ancora all’interno del settore giovanile granata.

LEGGI ANCHE: Vagnati si presenta: “Coerenza e chiarezza, parte un nuovo progetto”

SETTIMANA – Qualche nube dovrebbe diradarsi a breve. Si attende infatti un incontro tra Bava e Fabbrini. Difficile al momento poter immaginare in quale ruolo l’ex Toro di Pinerolo potrebbe lavorare in futuro. Lui d’altronde ha ancora un anno di contratto e per questo prenderà in considerazione ogni proposta gli verrà posta. Ma si aspetta che venga offerta una possibilità di continuare il percorso di crescita professionale.

RIMANERE O ANDARE – Dopo essersi occupato dell’area scouting giovanile in passato, fino al 2017, nei successivi due anni Fabbrini era passato alla Pro Vercelli, dove aveva iniziato la sua avventura da responsabile del Settore giovanile continuata poi al Torino. Di certo tra Bava e Fabbrini c’è un ottimo rapporto umano e lavorativo e questo potrebbe far pensare a una prosecuzione del percorso di quest’ultimo al Torino, ma l’ex attaccante ha comunque delle legittime ambizioni professionali on è da escludere che Fabbrini si guardi intorno per un nuovo impiego, magari dove gli possano garantire la guida di un Settore giovanile. Tra pochi giorni se ne saprà di più; l’area delle giovanili deve completare i suoi ranghi dopo il ritorno di Massimo Bava e lo deve fare in fretta.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ALESSANDRO 69 - 5 mesi fa

    Se dobbiamo giudicare dai risultati dell’ultimo anno direi che il settore giovanile ha compiuto un notevole passo indietro. E comunque una società come la nostra non può prescindere da un settore giovanile all’altezza della tradizione purtroppo remota. Se non si hanno denari sufficienti per acquistare giocatori ,veri, già formati , allora bisogna investire denaro , vero,
    per costruire una settore giovanile che permetta di sfornare almeno 2-3 elementi all’anno da serie A ,perché ,siamo onesti, fino ad ora abbiamo sfornato solo mezze promesse che si sono puntualmente perse per strada ( E finiamola di dare colpa agli allenatori perché se un giovane è valido ed è forte veramente nessuno è così idiota da lasciarlo ai margini, poche storie.). Serve una vera scuola che formi giocatori e soprattutto uomini ,perché questo era il nostro settore giovanile ai tempi di Vatta e questo sta facendo da anni l’Atalanta ,che infatti sforna giocatori ,veri , ogni anno che poi ,per ragioni di cassa , riesce a vendere a peso d’oro. Cairo ha perso 15 anni e mi auguro che si sia ravveduto,anche se ne dubito fortemente, ma soprattutto rifletta sulle cazzate della scorsa stagione, non solo si è fatto trovare spiazzato dalla vicenda Petrachi (e questo ci può anche stare ) ma, in mancanza di idee, ha optato per affidare il ruolo di DS protempore (perché questo era, inutile girarci intorno ) a Massimo Bava sottraendolo così all’unico ruolo di cui era davvero un pilastro finendo così per demolire sia la prima squadra che la primavera . Da ciò ,il rientro di Bava a me riempie di felicità perché credo abbia da fare un gran lavoro di ricostruzione che solo lui ,a tempo pieno , è in grado di fare…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. maxx72 - 5 mesi fa

    Mi spiace ma Fabbrini dovrebbe fare le valigie e dire ciao ciao al toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. CUORE GRANATA 44 - 5 mesi fa

    In questo periodo di generalizzata incertezza possono essere formulate solo ipotesi e domande senza risposta.Quanto al Settore giovanile posto il “tassello”Bava i contorni saranno conseguenziali ed a cascata.Quanto a Fabbrini sento opinioni come dire..non univoche circa il Suo operato ma in ogni caso tutto dipenderà da quanto Cairo deciderà d’investire in tale ambito.Se verrà mantenuto all’incirca il solito trend si continuerà a “fare nozze con i fichi secchi” e non sempre le “ciambelle riescono con il buco”come in vari casi è riuscito a Bava negli anni scorsi.Teniamo presente che in questa Stagione disastrosa abbiamo fatto un passo indietro di almeno un decennio:a dilapidare si fà in fretta ma a ricostruire..Parimenti ritengo che decifrare ora “come si muoverà” Vagnati sia più che altro una “esercitazione di scuola”.Fare un paragone tra Spal e Toro..?Beh “esageruma nen” anche se gli estensi negli anni 50\60 erano una bella realtà(ricordo in particolare un certo Massei…)Stando al presente prima di “allargarci”paragonando i budget delle due Società sarebbe opportuno conoscere quanto,in concreto, Cairo metterà “sul tavolo” e quale margine operativo\decisionale avrà Vagnati.Sempre FVCG!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 5 mesi fa

      Mi citi anche solo una persona che non vorrebbe chiunque altro al suo posto?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bacigalupo1967 - 5 mesi fa

    Io ho incertezze sul passato… Nel senso cosa ha fatto per noi negli ultimi 12 mesi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 5 mesi fa

      Ma infatti, non scherziamo. Già solo porsi il dubbio è tempo perso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 5 mesi fa

        Però gli occhiali di Fabbrini sono stilosi da matti. È perché sono come i miei.
        Ps me lo aspettavo il commento di fratello Glenn e naturalmente lo quoto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bacigalupo1967 - 5 mesi fa

          Maxx72 hai già gli occhiali di Laxalt. Non esagerare.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. maxx72 - 5 mesi fa

            Naturalmente ne ho più di un paio e uno è granata. Sono a posto per tutte le occasioni.

            Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy