Debrecen-Torino, equilibrio e duttilità: Lukic può trovare spazio da trequartista

Debrecen-Torino, equilibrio e duttilità: Lukic può trovare spazio da trequartista

Focus on / Il giocatore si è tagliato le ferie e dopo aver giocato nei minuti finali della gara d’andata, nel ritorno potrebbe essere una pedina importante nello scacchiere granata

di Marco De Rito, @marcoderito
Lukic

“Dopo il gol nel derby è cambiato tutto, sono più famoso”, aveva dichiarato a Bormio Sasa Lukic. Il centrocampista è più sicuro nei propri mezzi e ha la consapevolezza di poter essere un elemento importante nel Torino formato europeo. Come aveva ammesso, il gol ai danni della Juventus è stato un crocevia nella sua esperienza al Toro, un nuovo inizio. Adesso è in cerca di conferme.

CONTRO IL DEBRECEN – Per la sfida europea Lukic si è tagliato le vacanze: in seguito a due settimane libere, alla terza si è allenato con un allenatore privato e dopodiché è partito per la Valtellina lavorando insieme ai compagni. La posta in gioco in vista della prossima stagione è alta: potrebbe essere l’anno della consacrazione. Ha dimostrato di avere ottime qualità e un potenziale ancora inespresso. Anche con il Debrecen si è notato, è entrato al 75′ per dare più equilibrio alla squadra e la prova si può considerare positiva.

IL RITORNO – Nel ritorno, visto anche il risultato dell’andata da difendere e l’infortunio di Iago Falque, Lukic potrebbe trovare più spazio. L’infortunio dello spagnolo costringe Mazzarri a rivedere lo schieramento. Il Toro potrebbe giocare con il 3-4-1-2 o il 3-4-2-1. Nel primo caso Lukic potrebbe agire da trequartista alle spalle delle due punte Zaza e Belotti, nel secondo caso potrebbe dividere con Berenguer la trequarti a supporto del solo Belotti. È anche grazie alla sua duttilità che Mazzarri punta molto sul classe 1996. L’ex Levante può essere una variabile importante negli schemi del tecnico di San Vincenzo già dalla partita contro il Debrecen.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Cerutti_Gino - 3 mesi fa

    Lukic è cresciuto davvero molto ed è l’unico fra i centrocampisti con ottime doti e tempi di inserimento. Lo vedo molto bene nel 3-4-2-1 nei due dietro la punta. Secondo me giocherà parecchio quest’anno, speriamo si confermi agli alti livelli del finale della scorsa stagione. Anzi speriamo esploda definitivamente! Forza Sasa!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ribaldo - 3 mesi fa

      il tuo è un grande nick-name, quasi di altri tempi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Follefra Granata - 3 mesi fa

    Lukic è cresciuto, anche se non me lo aspettavo. Ora è più lucido nelle giocate e ha carattere. Ma dire che possa giocare da trequartista. È vero che il calcio è cambiato, ma il trequartista rimane sempre figura di estro, in grado di accendere il gioco, saltare l’uomo e risolvere la partita. E se gioca Lukic con Zaza e Belotti per me è il classico 3-5-2 di Mazzarri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cerutti_Gino - 3 mesi fa

      Concordo a pieno. Sarebbe comunque un “trequartista” alla Perrotta spallettiano: più incursore che trequartista..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. CHRISWILL - 3 mesi fa

    Lukic ultimamente ha destato ottime impressioni: pare più maturo rispetto al passato, buona personalità in mezzo al campo, validi inserimenti in area di rigore. Contro il Debrecen potrebbe essere la sua occasione in assenza di Iago.
    Io lo spero vivamente, Forza Lukic!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy