La probabile formazione del Torino: De Silvestri verso il ritorno, Verdi dietro Belotti

La probabile formazione del Torino: De Silvestri verso il ritorno, Verdi dietro Belotti

Verso il match / Si va verso la conferma del modulo visto a Parma, senza ovviamente Bremer

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Il Torino si prepara per affrontare il Napoli allo stadio Olimpico Grande Torino, in una sfida molto importante dopo la sconfitta contro il Parma dello scorso lunedì. La squadra di Mazzarri ha bisogno di rialzarsi, contro un avversario molto ostico. Per questo il tecnico ha deciso di puntare sulle sicurezze acquisite dalla squadra, com’è solito fare. Infatti si va verso la conferma del 3-4-2-1 visto contro i ducali, che ha dato indicazioni positive prima dell’espulsione di Bremer.

La probabile formazione del Napoli: Insigne verso il rientro, fuori Milik

Non si tocca Salvatore Sirigu, autore dell’ennesima grande prova nonostante i tre gol subiti, con un rigore parato a Gervinho come punta di diamante. In difesa, non ci sarà ovviamente Bremer, che dovrà scontare un turno di squalifica: al fianco di Armando Izzo e del confermato Nicolas Nkoulou, salgono le quotazioni di Koffi Djidji rispetto a quelle di Kevin Bonifazi e Lyanco. Ma Mazzarri non ha ancora deciso definitivamente, vuole aspettare la riunione tecnica prima del match per assicurarsi di mandare in campo i giocatori giusti per una sfida del genere.

Mazzarri pre Torino-Napoli: “Il ricorso mi ha restituito giustizia. Falque? A gara in corso”

A centrocampo, dovremmo trovare i soliti Daniele Baselli e Tomas Rincon, nonostante abbiano speso molto contro il Parma soprattutto in fase di copertura. Ai lati una novità: a destra, dovrebbe esserci il ritorno di Lorenzo De Silvestri, che prenderebbe quindi il posto di Ola Aina, alquanto deludente in confronto alle sue potenzialità nelle ultime gare. A sinistra Cristian Ansaldi, protagonista a Parma di un primo tempo importante, che lo ha anche portato a segnare il gol del momentaneo 1-1

Per quanto riguarda l’attacco, infine, si va verso la conferma dei tre giocatori visti a Parma. Dietro ad un Belotti in forma e decisivo, ci saranno quasi sicuramente Simone Verdi – ex di turno – e Soualiho Meité, per cercare di rifornire il centravanti granata. Sasa Lukic e Iago Falque sono pronti ad entrare a gara in corso.

DI SEGUITO LA PROBABILE FORMAZIONE DEL TORINO:

TORINO (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Djidji; De Silvestri, Baselli, Rincon, Ansaldi; Verdi, Meité; Belotti. All: Mazzarri

40 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. eurotoro - 2 settimane fa

    Forza e coraggio..un napoli decimato in difesa bisogna attaccare dall’inizio..3 4 3 pressing alto e vamos

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. giacki - 2 settimane fa

    Meite ti prego …stupiscmi!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. loik55 - 2 settimane fa

    primo non prendererle, quinde De Si un ossimoro del calcio italiano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Dario61 - 2 settimane fa

    Difesa a 4?.. ma dai… nessuno ha 4 marcatori Puri .. altroché giocare con due centrali e due terzini ( Ansaldi-laxalt ) così si irrobustisce il centrocampo e nn dobbiamo sempre vedere Belotti tornare per prendere palla

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. SiculoGranataSempre - 2 settimane fa

    Sembra da qualche articolo di stampa che l’idea mia e di qualcun’altro della difesa a 4 non sia troppo fantascienza. D’altra parte se vuoi liberare Verdi da troppi compiti difensivi quella potrebbe essere la soluzione.
    Sirigu Izzo Nkoulou Bonifazi Djidji
    Ansaldi Rincon Lukic (Baselli) Laxalt
    Verdi Belotti
    442 con gli esterni di centrocampo veloci e pungenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Ardi - 2 settimane fa

    Ma perché meite e perché in quella posizione col compito di rifornire assist?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 2 settimane fa

      Perché è quello che dovrebbe fare! È l unico che ha tecnica da ultimo passaggio nel nostro centrocampo.. peccato che finché cammina in campo non la vedremo mai

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Toro71 - 2 settimane fa

    Ma come fa a giocare Meite’è completamente fuori forma. Laxalt l’abbiamo preso per fare panchina come ha fatto nel Milan? E poi De Silvestri un giocatore inguardabile.
    Io col Napoli metterei questa formazione:
    SIRIGU
    IZZO
    N’KOULOU
    LYANCO
    ANSALDI
    LAXALT
    RINCON
    BASELLI
    BELOTTI
    LUKIC
    VERDI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dario61 - 2 settimane fa

      Difatti questa è la formazione che metterei pure io ad eccezione di lukic ma finché Iago nn e a posto va bene così. Laxalt oltretutto nn l’abbiamo ancora visto giocare tutta la partita e sarebbe l’ora di farlo vero Mazzarri? Tanto peggio di desilvestri non credo possa giocare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. loik55 - 2 settimane fa

        Sante parole.. De si per la serie A in genere è già un azzardo ,al toro non ne parliamo neppure, ma al mister credo piaccia perchè è disciplinato e copre meglio dietro, poi il fatto che non azzecchi uno stop un passaggio e non dialoghi con i compagni è secondario

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. FVCG'59 - 2 settimane fa

    4-3-2-1
    Sirigu
    Izzo, Lyanco, Bonifazi, Djidji
    Baselli Lukic Ansaldi
    Falque Verdi
    Belotti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. SiculoGranataSempre - 2 settimane fa

    Il napoli si imbriglia a centrocampo. E per farlo occorre essere rognosi, veloci, asfissianti su chi porta palla e marcature preventive intelligenti. È molto una questione tattica che Mazzarri dovrà saper spiegare, ma se poi la gente passeggia a centrocampo vuol dire sconfitta bruciante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. giacki - 2 settimane fa

      Quindi meite si accomodi in panca…fino a che non si sveglia!!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. PaCo68 - 2 settimane fa

    Fuori Meite dentro Iago.
    Verdi e Iago sono più ali che trequartisti ma con il Gallo si completano bene.
    A centrocampo mi piacerebbe vedere Lukic almeno un tempo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. ddavide69 - 2 settimane fa

    Per me verdi è ala e deve fare l ala, falque è ala e deve fare l ala. Zaza è prima punta e deve sostituire Belotti se serve, come seconda punta serve a poco, al massimo se proprio dovessero giocare in due la seconda punta dovrebbe farla Belotti. Meite invece non dovrebbe proprio entrare in campo, mentre ansaldi in mezzo al campo sarebbe una manna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ardi - 2 settimane fa

      Giusto Davide, ma se non mette i giocatori fuori ruolo per essere più coperti non è contento

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Marcogol - 2 settimane fa

    3421/343 sirigu, izzo nkoulou glik, darmian pereyra rincon ansaldi, de paul/iago f.rodriguez/verdi, belotti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marcogol - 2 settimane fa

      perdon *f.vazquez ex palermo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Bischero - 2 settimane fa

    Prsonalmente credo che meité alto nel centrocampo a tre (o dietro la punta sul centrosinistra) sia più un danno che un vantaggio. Perché non ha il passo per appoggiare la punta e accorciare sul portatore di palla avversario, non ha la fantasia per l ultimo passaggio e perché non ha carisma. Io sono un estimatore di meité. Per me é un mediano che sa palleggiare e coprire la difesa in coppia con rincon. Se si vuole giocare un po’ coperti con le idee mazzariane per il ruolo meglio 100 volte lukic perché ha un altro passo. Io giocherei con Iago e verdi dietro il gallo e poi andrei su Berenguer alternativa. Già lo scorso anno era partito con il giocatore di colore lì e non avevamo fatto bene le prime 10/12 gare. Poi ha spostato baselli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. sarino - 2 settimane fa

    Fuori desivelstri meite e Zaza. Baselli regge solo un tempo. Ansaldi Gallo e Sirigu unici top player altro che Mazzarri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. sarino - 2 settimane fa

    Ragazzi non cagatevi sotto non è il Real Madrid è il napulicchio non hanno mai vinto un cazzo anche questo anno zeru tituli e Cancellotti è già in pensione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Toro Forever - 2 settimane fa

    Sono tutte ipotesi, ma altamente “divisive”. Come si intuisce, anche tra i tifosi appaiono i contrasti e le incertezze che caratterizzano la Squadra in questo momento. Nessuno è più sicuro di nulla a parte Belotti e Sirigu. È evidente che molte cose non vanno affatto bene. Le ricette proposte sono diverse, ma se il piatto di base fosse buono si parlerebbe di aggiungere “solo” un po’ di sale. E invece, forse, ci ritroveremo a parlare di un Cuoco nuovo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Antoniogranata76 - 2 settimane fa

    Preferivo laxalt al posto di de Silvestri e Iago o Parigini oppure Edera al posto di Meite, avrei preferito addirittura Berenguer, che non mi piace ,al posto di questo Meite che secondo me è fortissimo, ma ora deve stare in panchina, comunque sempre forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 settimane fa

      Addirittura “fortissimo”.
      Chissà dove l’hai visto giocare…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Antoniogranata76 - 2 settimane fa

        Secondo me potenzialmente è molto forte, magari mi sbaglio, ognuno ha le sue opinioni

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 2 settimane fa

          Pensavo l’avessi visto giocare da altra parte xké da quando è in Italia non ha dimostrato nulla.
          Poi sulla.carta tutti possono essere dei fenomeni

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Antoniogranata76 - 2 settimane fa

            Non credo che tutti sulla carta possano essere fenomeni,e non credo lo sia Meite,però al Toro gli ho visto fare,purtroppo pochissime volte,giocate di grande qualità, il gol con l’Inter lo scorso anno, l’assist a Lukic contro la Lazio, per me ha tecnica e fisico, non è ancora maturato ed è molto incostante, spero possa esprimere tutto il suo potenziale che per me è molto buono,poi se non sarà così,peccato perché è sempre, per ora,un giocatore del Toro

            Mi piace Non mi piace
    2. Madama_granata - 2 settimane fa

      Parigini ed Edera ormai non si degna neppure più di convocarli..
      Auguriamo grande fortuna a questi due ragazzi e prepariamoci a salutarli a gennaio.
      Mazzarri li “ha bruciati”: speriamo per loro una grande carriera in qualche altra squadra.
      Eliminati questi due, sotto con Bonifazi, Millico e magari anche Rauti.
      Una partita, una sola sottotono, quando magari tutti quanti fanno male, e per i giovani italiani la strada è segnata:
      tante panchine, poi fuori squadra, poi l’espulsione definitiva.
      Noi andiamo avanti con Meité e Aina, Berenguer e Bremer, ché quelli non si toccano!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marchese del Grillo - 2 settimane fa

        Purtroppo è la triste realtà, e non possiamo nemmeno parlare di mancanza di coraggio, perché a schierare Meite, Aina, De Silvestri e Zaza, ce ne vuole eccome di coraggio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Garnet Bull - 2 settimane fa

        Edera ha completamente saltato la preparazione, e fidati, già per un amatore perdere la preparazione estiva e un problema, immagina per un professionista. Parigini è si un esterno, ma un esterno molto offensivo, e quindi o sei jordi alba oppure lasci falle in difesa paurose. Millico, è lampante come non sia ancora a livello, rauti ancora meno. Su bonifazi invece sono assolutamente d’accordo, deve giocare lui, è più forte ed affidabile di molti altri

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. loik55 - 2 settimane fa

      vanno anche bene le critiche su Meitè , di moda in questi tempi, perchè si è vista la stoffa, ma pensare a berengue come sua alternativa è il delirio puro, privilegio dato la solo Mazzarri

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Simone - 2 settimane fa

    Se insiste con Meite c’è cattiva fede.
    Nn c’è nessuna ragione x cui si debba continuare col morto di sonno.
    Nessuna!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. ddavide69 - 2 settimane fa

    Verdi dietro Belotti?? Ancora!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Stufodellamediocrita' - 2 settimane fa

    Ma ancora Meite? Ma basta!!!
    Dentro Lukic e, se dovesse servire, Iago. Ovviamente puntiamo al pareggio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 2 settimane fa

      Ovviamente se punti al pareggio è molto probabile che perdi. È una questione di testa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Marchese del Grillo - 2 settimane fa

    Meite che deve servire il Gallo?! ahahahahahahahaha, questa è davvero buona! De Silvestri a destra, quindi giocheremo di nuovo su una sola fascia. 3-4-3 o 4-3-3 con Gallo, Verdi e Iago davanti nemmeno a parlarne. Del resto il motto, valido più o meno con tutte, dal Lecce al Napoli, lo conosciamo: primo non prenderle. Riccardo cuor di leone ci fa un baffo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. loik55 - 2 settimane fa

      io marchio di fabbrica di WM è quello, 4 3 3 non si vedrà mai, bufale estive, e comunque a parziale discolpa dovresti avere gente che palleggia a dovere, e noi giochiamo con gente come Desi Rincon baselli belotti zaza che il pallone è tanto se lo colpiscono, quindo poche storie

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. GlennGould - 2 settimane fa

    Baselli e Rincon giocano
    nonostante “abbiano speso molto..”

    Han giocato lunedi.
    Rigiocano domenica sera.
    Ma davvero avete il coraggio di scrivere una roba simile?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 2 settimane fa

      Hai voglia se ce l’hanno! E quelli là hanno giocato mercoledi sera la Champions in trasferta! C’è da restare basiti!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. loik55 - 2 settimane fa

      purtroppo giocano….

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy