Le tre sentenze di Parma-Torino 0-3: Belotti si dimostra forte anche tecnicamente

Sentenze / E’ la seconda volta che i granata riescono a confermare il vantaggio dopo il primo tempo e mantenere la porta inviolata

di Luca Sardo

TRE SENTENZE

PARMA, ITALY – JANUARY 03: Wilfried Singo of Torino celebrates with Armando Izzo, Simone Verdi and team mates after scoring their sides first goal during the Serie A match between Parma Calcio and Torino FC at Stadio Ennio Tardini on January 03, 2021 in Parma, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Il Torino di Giampaolo vince la seconda gara in questo campionato. Domenica allo stadio Tardini i granata hanno battuto il Parma per 3-0 grazie alle reti di Singo, Izzo e Gojak. Il Toro – grazie a questi tre punti – ora si trova diciassettesimo posto a quota 11, pari punti con Spezia e Genoa. Contro la squadra di Liverani si è vista una squadra viva che per la seconda volta in campionato è riuscita a mantenere la porta inviolata. Ecco le tre verità che il match contro i crociati ci ha lasciato.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. VECCHIO FILA - 2 settimane fa

    La squadra deve trovare soprattutto serenità e fiducia. Una critica eccessiva crea sfiducia e fa perdere quell’autostima di se stessi e negli altri che impedisce poi a tutti di esprimersi al meglio. Ora questa squadra andrà incoraggiata sull’onda delle ultime gare che hanno dimostrato sintomi di ripresa, voglia di farcela, con un ritorno all’istinto per lotta e alla sofferenza pur di ottenere il risultato, cosa che per un lungo periodo non si è visto. Certo che se ci sono nell’organico elementi di disturbo andranno non più presi in considerazione o ceduti a fronte di qualche acquisto finalmente mirato che dimostri passione ed interesse verso la squadra. FORZA TORO!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Dr Bobetti - 2 settimane fa

    Penso sia il miglior Belotti da quando è con noi. Ancora qualche margine tecnicamente ma cresciuto molto e giocatore ‘alla Ventura’, citando il vate.
    Ovvero punta di movimento che sa fornire i compagni per la manovra e gli inserimenti.
    E’ anche in un momento fisico notevole, straripante quando parte (ad occhio solo Lukaku lo sopravanza in questo).
    Si deve ripartire da lui, da Singo, da Izzo e da Sirigu.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Contrabbasso Granata - 2 settimane fa

    Mah, da questo punto di vista in realtà mi pare che Belotti sbagli ancora una marea di stop (al di là di quello clamoroso davanti a Sepe). Io direi che più che tecnicamente è molto migliorato nella lettura del gioco (azzardo che potrebbe essere magari merito di situazioni provate in allenamento), ma troppe volte ancora deve rimediare con la forza fisica a errori di controllo del pallone.
    Se fa ancora quello step diventa come Lukaku.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy