Roma-Torino: granata obbligati a risorgere in una sfida proibitiva

Verso il match / La miglior Roma contro il peggior Torino: quella dell’Olimpico è una trasferta proibitiva

di Silvio Luciani, @Silvio_Luciani

Il peggior Toro possibile fa visita alla miglior Roma degli ultimi anni: le premesse per la partita di giovedì sera non sono incoraggianti per gli uomini di Giampaolo. Belotti e compagni, in ritiro dopo la sconfitta contro l’Udinese, sono costretti a reagire per avere un po’ di respiro in classifica e non sprofondare all’ultimo posto che ormai è ad un solo punto di distanza. La miglior Roma, dicevamo, visto che viene da una grande vittoria contro il Bologna al Dall’Ara, ipotecata al 45′ grazie ai 5 gol rifilati alla squadra di Mihajlovic.

LEGGI ANCHE: Le tre sentenze di Torino-Udinese 2-3: crisi granata a prescindere dal modulo

TURIN, ITALY – DECEMBER 12: Roberto Pereyra of Udinese Calcio is put under pressure by Ricardo Rodriguez of Torino F.C. during the Serie A match between Torino FC and Udinese Calcio at Stadio Olimpico di Torino on December 12, 2020 in Turin, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

SUPER ROMA – E non è neanche la prima volta, perché la Roma ha realizzato almeno cinque gol in una partita per la terza volta in stagione: le uniche due squadre a riuscirci nei top-5 campionati europei sono Tottenham e Bayern Monaco. È una Roma con tante certezze, soprattutto dopo il ritorno di Dzeko (positivo al Covid fino alla sfida col Napoli) che con Mkhitaryan e Pedro in grande spolvero forma un tridente di tutto rispetto che ha prodotto 21 punti e 24 reti in Serie A. Tutti elementi che, al momento, rendono quella dell’Olimpico una sfida proibitiva per i granata di Giampaolo.

LEGGI ANCHE: Torino, Belotti vince il premio Scirea: “Resti legato ai valori che contano”

TURIN, ITALY – DECEMBER 12: Andrea Belotti of Torino F.C. reacts during the Serie A match between Torino FC and Udinese Calcio at Stadio Olimpico di Torino on December 12, 2020 in Turin, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

RESPONSABILITÀ – Non sono molte, quindi, le speranze a cui il Toro può aggrapparsi. I granata, in queste prime undici partite, hanno dimostrato di trovarsi a proprio agio quando devono giocare di rimessa: con Sassuolo, Lazio, Inter e Juve, nonostante sia arrivato solo un punto, le prestazioni sono state positive. Anche a Roma la responsabilità di condurre il gioco spetterà alla squadra di Fonseca e la speranza è che il Torino possa chiudere gli spazi e affidarsi alle scorribande di Belotti, Singo e Lukic, abili a sfruttare gli spazi che una difesa non solidissima come quella giallorossa può concedere. Con le unghie e con i denti, il Toro deve fare punti: per il morale e per la classifica un’altra sconfitta potrebbe essere devastante.

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. olivia - 1 mese fa

    Penso che se Moretti potesse impostare lui la difesa al posto di quell incompetente di Giampaolo il sommo Maestro svizzero abruzzese di goal ne avremmo presi sicuramente meno.Avevamo onestamente parlando una difesa di ferro e una squadra titolare da Champions.Questo due anni fa pero’ come seconde linee non eravamo all altezza .Djidji scarso, Bremer all’inizio colabrodo.Lyanco e Bonifazi duedsestri da difesa a tre inesperti.Meite’ scarso Aina che non difendeva.Zaza un ciucco perso.Edera e Millico due giovani da innestare meglio.Ovvio che venendo a mancare Moretti De Silvestri Baselli e Jago ci trovassimo in grossissima difficoltà .Potevamo pensare che in societa’ se ne accorgessero.? Questo branco di INCOMPETENTI ha lasciato in mano a Mazzarri un gran casino.Nonostante la grana Nkoulou il non inserimento di Verdi Mazzarri ha fatto 27 punti nel girone di andata poi giocoforza siamo saltati.Sotto i titolari c era poca sostanza.Se dopo la salvezza al pelo Cairo ha innescato una cazzata dopo l altra nella conduzione societaria non possiamo oggi che esserecdove siamo.Bisognava fare acquisti mirati.Invece i vari Vojvoda Linetti Rodriguez Bonazzoli Murru non fanno la differenza.Gojac e’ forse il più tecnico ma di difficile collocamento.Singo e’ valido ma non ancora titolarissimo.La rosa che abbiamo e’ composta da buoni giocatori ma anche da un certo numero di giocatori scarsi.Tenendo conto che sono i buoni eventualmente avolersene andare non certo Zaza o Meite’non possiamo che pensare al peggio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. LucaVoss - 1 mese fa

    A Roma il K a cappello di prete… c’è da sperare col Bologna ma lo slavo arriva col dente avvelenato… poi il Napoli e altro k a cappello di prete…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Opi - 1 mese fa

    Articolo interessante, finalmente! Che sviscera nel profondo argomenti tecnici mai affrontati cosi’ nel dettaglio! Era ora!
    E ora che dite di analizzare un po’ i moduli?
    Per esempio 433. 352. 6×8 ? Oppure meglio ancora: di chi è la responsabilità? Ma la terra è piatta?
    Perché non fate magari un sondaggino?
    Per esempio: ma se zaza dorme nell aceto diventa forte?
    E basta cazzo! Mandate un film o un audiolibro che è meglio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Innav (CAIROVATTENEINBELIZE) - 1 mese fa

    Però reda è l’11 articolo sempre simile dei dopo partita. Fare qualche articolo più interessante e pratico, tipo “perché non ha preso Torreira, un 3/4ista ed una seconda punta, sapendo benissimo come gioca il Maestro, visto che lei lo seguiva da anni?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. FORZA TORO - 1 mese fa

    si a Roma,non che la roma sia chissà cosa,però veramente mi viene difficile pensare ad un risultto diverso da una sconfitta,magari neppure eclatante o forse si,ma anche quando abbiamo fatto benino,il risultato ciè sempre stato avverso SFT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. roberto.64 - 1 mese fa

    Incredibile che notizia.
    Si vince ma dove ?
    Quando ?
    Andate in mona tutti quanti:
    Società
    Allenatore
    Giocatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. LeoJunior - 1 mese fa

    Però adesso basta. Io non sono per proteste, cortei e contestazioni. Però non si può esagerare. L’abbiamo capito tutti noi quali siano i problemi. Se Moretti e Vagnati che dovrebbero avere il polso della situazione non trovano una soluzione allora che siano i primi ad essere cacciati. Scusate, io ho ammirato Moretti come giocatore ma se dopo 2 anni come Team Manager non si è accorto del casino che stava scoppiando allora o è tordo o è connivente.
    Mettano la faccia e supportino il mister che sono sicuro non vede l’ora di farlo: fuori rosa quelle quattro mele marce che conosciamo e dentro i giovani.
    A Roma prendiamone pure 6 ma voglio gente che parte al 1 minuto con la bava alla bocca, non undici mozzarelle che si passano la palla a zero all’ora.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Fede Granata - 1 mese fa

    Noi i gol li sappiamo fare solo che ne prendiamo sempre almeno uno in più di quelli che facciamo noi….ma dopo il ritiro li freghiamo tutti…E torniamo a essere il Toro quello vero. FVCG !!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Gallochecanta - 1 mese fa

    Farei giocare Muzzi contro la Roma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Guevara2019 - 1 mese fa

    Di proibitivo c’è tutto quest’anno, anzi con le più forti forse giochiamo meglio, anche se il risultato è praticamente uguale al resto delle altre partite sulla carta più semplici.
    Do un consiglio a tutti, se è possibile guardate le partite con disincanto d’ora in poi,dopo un anno di sangue amaro non meritiamo altre sofferenze.

    Oltre tutto con un proprietario che non dichiara di voler cedere la società,e per quasi tutti, penso, sarebbe già una gran bella soddisfazione!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toroperduto - 1 mese fa

      Con le più forti giochiamo certamente meglio.. Purtroppo il risultato è sempre lo stesso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Guevara2019 - 1 mese fa

        Anche quelli più di coccio… hanno capito che dopo 15 anni di risultati tra il modesto e il negativo, a questi livelli si deve passare la mano, altrimenti diventa accanimento per se stesso e una tortura intollerabile per noi.

        Ma anche su questa realtà ci sono i masochisti o gli interessati a puppare dal giornalaio…

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy