Torino-Cagliari, la sfida degli ex: da quel rifiuto di Giampaolo al divorzio con Sottil

Focus on / Un ex per parte: da un lato il giovane, con un passato nelle giovanili granata, dall’altro il tecnico

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

Domenica alle 15 si giocherà Torino-Cagliari: una gara che sa già di prova della verità per entrambe le squadre, che hanno accusato un brutto avvio di stagione. Una partita dal sapore speciale quindi, all’interno della quale si intrecciano le storie di un paio di protagonisti, che hanno un trascorso particolare con quello che sarà l’avversario.

LEGGI: Giampaolo e Di Francesco si sfidano

GIAMPAOLO E IL CAGLIARI – Gli ex della gara saranno due uno per parte. Parliamo di Marco Giampaolo e Riccardo Sottil, che hanno allenato – il primo – e militato – il secondo – nella squadra che domenica all’Olimpico Grande Torino sarà avversaria. L’allenatore del Toro ha avuto due esperienze sulla panchina del Cagliari, nella stagione 2006/2007 e poi nella successiva. Nel 2006 prese in carico il Cagliari e venne esonerato a dicembre, poi tornò sulla panchina sarda subentrando a Colomba nel febbraio seguente, raggiungendo la salvezza alla penultima giornata. A quel punto fu confermato per la stagione 2007/2008, salvo poi essere esonerato a novembre 2007: l’allora presidente dei sardi Cellino, poi, esonerò anche Sonetti, richiamando proprio Giampaolo, che però rifiutò di ri-assumere la guida dei sardi, nonostante fosse ancora sotto contratto.

SOTTIL E IL TORINO – Quanto a Sottil, attaccante classe ’99 figlio d’arte nato a Torino, è stato un prodotto del settore giovanile granata, così come il padre Andrea, difensore che vestì la maglia granata negli anni Novanta e oggi allenatore (qui una sua intervista a Toro News). Riccardo crebbe nel vivaio granata tra il 2013 ed il 2016, anno in cui arrivò nell’Under 17 del Toro. Nel gennaio 2016 il divorzio dal club granata a seguito di un rapporto non proprio idilliaco. Sottil sbarcò alla Fiorentina, squadra con la quale esordirà in Serie A, contro la Sampdoria, nella stagione 2018/2019. Attaccante esterno attualmente facente parte dell’Under 21, Sottil a settembre è passato al Cagliari in prestito con diritto di riscatto e contro-riscatto, rimanendo dunque di proprietà del club viola. Ora tornerà per la seconda volta a giocare a Torino contro il Toro, dopo il match perso con la Fiorentina nel dicembre 2019.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Emymarte72 - 3 giorni fa

    Questi giovani si pensano Tutti fenomeni. In pochi hanno davvero umiltà’ e senso del sacrificio e appartenenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Bacigalupo1967 - 4 giorni fa

    E dire che c’è ancora chi crede che questi qui si innamorino della maglia.
    Sottil padre deve tutto al Toro e appena ha avuto uno screzio non ci ha pensato 2 volte e ha portato via il figlio. Parigini si è rifiutato di rinnovare, Milico sta facendo lo stesso, Edera non parliamone.
    Speriamo che imparino da Segre e Buongiorno e che… Singo rinnovi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-15014553 - 4 giorni fa

    Affari da presidente lungimirante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 4 giorni fa

      Guarda io sono contro Cairo, ma in questo caso il colpevole ha un solo nome ed Sottil padre

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Toro Loco - 3 giorni fa

        Vero. In questa storia Cairo non c’entra per nulla..

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy