Torino-Fiorentina, perché sì e perché no: i granata non hanno mai vinto in casa

Verso il match / Tre motivi per credere nel Torino, altrettanti per temere la Fiorentina

di Silvio Luciani, @Silvio_Luciani

OPPORTUNITÀ

FLORENCE, ITALY – SEPTEMBER 19: Andrea Belotti of Torino FC looks on during the Serie A match between ACF Fiorentina and Torino FC at Stadio Artemio Franchi on September 19, 2020 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images

Manca sempre meno alla sfida delle 20:45 tra Torino e Fiorentina e, come di consueto, nel percorso di avvicinamento, analizziamo nel dettaglio i temi principali della partita. Perché sì e perché no, tre motivi per credere in un risultato positivo del Torino, altrettanti per temere l’avversaria di turno, in questo caso la Fiorentina di Cesare Prandelli.

PERCHÉ SÌ – Per il Torino quella di stasera è una ghiotta opportunità di classifica: con la vittoria casalinga contro il Crotone, la Fiorentina ha aumentato a 7 punti il distacco con il terzultimo posto. Una vittoria del Torino, oltre ad accorciare le distanze verso l’alto per la squadra di Nicola, tirerebbe verso il basso la Fiorentina, ricacciandola nelle zone più difficili.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Benzorogranata - 1 mese fa

    Mister dai : scelte giuste e decisioni senza guardare in faccia a nessuno …… e andiamoF …… FT

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy