Wolverhampton, Espirito Santo come Mazzarri: “Calma, non siamo ancora passati”

Wolverhampton, Espirito Santo come Mazzarri: “Calma, non siamo ancora passati”

L’avversario / La finale playoff è solo da ufficializzare, ma gli inglesi come i granata vogliono lavorare step by step

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Il Torino si prepara a sfidare lo Shakhtyor nel secondo match, quello di ritorno, per conquistare l’accesso definitivo ai playoff superando il terzo turno di Europa League. L’andata promette decisamente bene, considerando che con i bielorussi è finita 5-0, ma c’è ancora una partita da giocare. E lo stesso tipo di mentalità si può trovare in casa Wolverhampton, quasi sicuramente il prossimo avversario del Torino, che sfiderà in casa il Pyunik.

ANDATA – Gli inglesi, nella partita di andata, hanno ottenuto un risultato simile a quello del Torino: il Wolverhampton ha infatti travolto gli avversari vincendo 4-0 in trasferta, segnando 4 gol in un’ora e archiviando pressoché definitivamente la pratica del terzo turno. Ma nonostante un risultato decisamente favorevole, anche in casa inglese si respira un’aria simile a quella del Toro: nella conferenza stampa prepartita il tecnico Nuno Espirito Santo predica calma e concentrazione sul test di stasera del Molinuex Stadium (ore 20.45). 

Wolverhampton

ESPIRITO SANTO – “Non dobbiamo sottovalutarli, è una nuova partita che comincia sullo 0-0. Dobbiamo rimanere concentrati e fare una buona prestazione.” Queste le parole del tecnico del Wolverhampton Nuno Espírito Santo, che come Mazzarri vuole ragionare step by step: “Nessun pensiero al match di Premier League contro il Manchester United. Prima c’è questa partita e non vogliamo fare brutte figure, regalando una bella serata ai nostri tifosi”. C’è una partita da giocare e possibilmente da vincere, anche se ormai i conti per il passaggio del turno sono pressoché fatti. Bisogna continuare a lavorare perché nel calcio non si può mai sapere come si evolvono le situazioni, e soprattutto perché la partita potrebbe essere un allenamento importante in vista del prossimo appuntamento. Insomma, l’approccio in casa Torino e in casa Wolverhampton è simile: il duello a distanza non è ancora iniziato. E la mentalità di una squadra di alto livello, basata sull’esperienza, è quella di non sottovalutare mai l’avversario e lavorare passo dopo passo.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14287754 - 1 settimana fa

    nessuna preghiera ne lo spirito e ne il santo vi può salvare vi asfaltiamo siamo più forti!! FORZA TORO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mimmo75 - 1 settimana fa

    Chiedi aiuto anche al Padre e al Figlio perché lo tu da solo non basterai per affrontarci!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Garnet Bull - 1 settimana fa

      Ahahahah bella mimmo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. BACIGALUPO1967 - 1 settimana fa

      Noi rispondiamo con il parametro zero Kouadio.
      Buon ferragosto Mimmo!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 1 settimana fa

        Altrettanto

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy