Torino-Lazio, perché sì e perché no: precedenti positivi, ma questa Lazio è di un altro pianeta

Verso il match / Tre motivi per credere nel Toro, altrettanti per temere gli uomini di Inzaghi

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

LAZIO A RILENTO

ROME, ITALY – OCTOBER 30: Francesco Acerbi of SS Lazio competes for the ball with Andrea Belotti of Torino FC during the Serie A match between SS Lazio and Torino FC at Stadio Olimpico on October 30, 2019 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Tre motivi per credere nel Torino di Longo, altrettanti per temere la Lazio di Simone Inzaghi. Granata subito in campo dopo la cocente sconfitta di Cagliari: davanti a loro un’avversaria tutt’altro che comoda visto che la Lazio è in piena lotta per lo Scudetto. Come di consueto analizziamo i temi più importanti in vista della partita di stasera: tre aspetti che ci spingono a sperare in un risultato positivo del Torino, altrettanti che ci ricordano perché temere gli avversari del momento, in questo caso Immobile & Co.

PERCHÉ SÌ – Da questo stop è uscita una Lazio non all’altezza della schiacciasassi pre-Covid. Inzaghi ha una rosa abbastanza ristretta e i biancocelesti hanno sofferto sia con l’Atalanta (che li ha rimontati dallo 0-2 al 3-2) che contro la Fiorentina. Nonostante la vittoria in rimonta, la Lazio ha dimostrato qualche piccolo segnale di cedimento, tanto che i viola avrebbero meritato di portare a casa qualche punto dall’Olimpico. La squadra di Inzaghi ha dimostrato di non essere imbattibile e il Toro può approfittarne.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. LeoJunior - 5 mesi fa

    Mi viene male a pensare alla nostra difesa che rincula e arretra con i centrocampisti della Lazio che ci puntano e/o tirano in porta. Non so come faremo a passare la metà campo se non con lanci inutili che verranno presi dai loro centrali e ricacciati verso la nostra area. Un incubo. San Sirigu risparmiaci figuracce.
    Unica speranza: 10 min. Punizione per noi dal limite. Verdi si ricorda che una volta sapeva tirare le punizioni. Ne azzecca una. La Lazio va in confusione e noi ci difendiamo come gli indiani.

    PS Mi sono rivisto il calendario. Se non facciamo punti le prossime 2, la partita con il Brescia io non la vedo …. avremo le altre attaccate per effetto degli scontri diretti dove per forza faranno punti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Toro Forever - 5 mesi fa

    La Lazio è un Pianeta. Noi siamo la nube di Ort, fatta di micro asteroidi e di velleitarie “meteore”. Cercasi centro di gravità. Permanente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toro Forever - 5 mesi fa

      Mi scuso. Nube di Oort.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13967438 - 5 mesi fa

    Bah… tutto quel che viene più di una sconfitta di decenza va bene.
    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy