Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

toro

Longo e le amichevoli in famiglia allo stadio: così il Torino si prepara al campionato

La situazione / I granata torneranno in campo il 20 giugno alle 19.30 contro i crociati di Roberto D'Aversa

Luca Sardo

Manca sempre meno alla ripresa del campionato. Sabato 20 giugno alle 19.30 il Torino di Moreno Longo tornerà in campo a disputare una gara ufficiale dopo quasi quattro mesi dall'ultima (Napoli-Torino 2-1 del 29 febbraio). Per prepararsi al meglio, il Torino in queste settimane ha svolto - anche ieri mattina, sotto gli occhi vigili del presidente Urbano Cairo - alcune partitelle in famiglia a tutto campo allo stadio Olimpico Grande Torino.

https://www.toronews.net/toro/toro-al-fila-partita-in-famiglia-doppiette-di-belotti-e-zaza-sotto-gli-occhi-di-cairo/

LA RIPRESA - Per abituarsi al fatto di giocare senza pubblico, la società ha deciso di mettere a disposizione il Grande Torino per permettere alla squadra di ritrovare il feeling giusto con il terreno di gioco e per fare abituare i calciatori all'impatto psicologico dovuto al giocare in quello stadio senza i tifosi. Le amichevoli in famiglia sono l'unico modo per provare a riacquistare il ritmo partita, che verosimilmente i granata hanno perso dopo più di tre mesi. Fondamentale sarà per la squadra di Longo ripartire al cento per cento: la situazione in classifica non è delle migliori (i granata sono attualmente al quindicesimo posto con soli due punti di vantaggio dalla zona retrocessione) e in queste prime giornate di ripresa del campionato, Belotti e compagni dovranno affrontare fin da subito Parma, Udinese e Cagliari: è in questo trittico di partite che i granata si giocheranno una fetta importante di questa stagione.

RIPARTIRE AL MASSIMO - C'è da ricordare che la squadra dovrà fare a meno di Baselli (che è stato costretto ad operarsi al ginocchio) e per il primo mese circa anche di Verdi (out a causa di una lesione di primo grado al retto femorale sinistro). Per questo motivo i giocatori a disposizione di Longo dovranno dare il massimo per raggiungere immediatamente la salvezza, anche se dovranno fare a meno del calore e della spinta emotiva che avrebbero trasmesso i tifosi presenti all'Olimpico Grande Torino.

Potresti esserti perso