gazzanet

Calciomercato Torino: che intrigo tra Giaccherini e Ljajic

In entrata / Il serbo non decide e i granata tornano con forza su quella che sembrava la prima vera scelta

Redazione Toro News

"Ve ne abbiamo parlato ieri mattina (qui i dettagli) nella giornata di ieri le conferme da tutte le parti coinvolte: il Torino è tornato forte su Giaccherini, proprio ora che la pista Ljajic sembra stemperarsi sempre di più. Il giocatore serbo non è convinto della proposta economica portata avanti dai granata e allo stesso tempo valuta con attenzione le offerte dall'estero.

"Come quella del Celta Vigo, una proposta utile anche alla Roma la quale aveva accettato i 7.5 milioni di euro da Cairo, per risanare un bilancio in rosso in tempo per presentare i conti in ordine all'Uefa. Missione fallita dai giallorossi che ora, come è normale che sia, puntano a cedere il cartellino del giocatore al miglior offerente. Discorso diverso per Iago Falque, il quale andrà in ogni caso via in prestito e per il quale ci sono diverse sirene estere dalla Russia e dalla Spagna. Sebbene il Torino resti in Vantaggio.

"Tornando sulla notizia principale, con Ljajic che tentenna ecco che il Toro torna sulla sua prima vera scelta: Emanuele Giaccherini, il quale sogna il Chelsea di Conte ma come spiegato ieri la rosa dei Blues in quel ruolo appare davvero molto affollata.

"La prima proposta (leggi qui) al giocatore fatta in un periodo che precedeva l'Europeo, era su una base biennale con opzione per il terzo anno. E un ingaggio da circa 700mila euro più bonus. Quindi il primo no da parte dell'entourage del giocatore, e ora la seconda - decisiva? - offerta granata: triennale puro e stipendio da 1.2 milioni di euro più bonus. Gli stesso offerti a Ljajic.

"Un modo per avvicinarsi al giocatore e fargli capire al talento azzurro quanto il Torino punti su di lui. Un modo per dire allo stesso tempo al fantasista serbo che la pazienza granata è terminata...

Potresti esserti perso