Calciomercato Torino, si tratta per Barak a titolo definitivo

Calciomercato Torino, si tratta per Barak a titolo definitivo

Il classe 1994 è finito nei radar dei granata, che stanno cercando centrocampisti per rinforzare la propria rosa

di Marco De Rito, @marcoderito
Barak

Anton Barak è il nome che in queste ore il Torino sta trattando. I granata stanno cercando di rinforzare la mediana, e stanno valutando, tra i vari profili, anche il classe 1994 di proprietà dell’Udinese. A rivelarlo è Gianluca Di Marzio che specifica che il trasferimento sarebbe a titolo definitivo.

Leggi anche: La presentazione di Giampaolo: “So che mi aspetta un duro lavoro”

Si tratta di un trequartista, che all’occorrenza può avanzare anche nel ruolo di seconda punta o anche arretrare in mediana. Oddo nell’Udinese lo ha utilizzato come mezzala nel suo 3-5-2. Tra le sua abilità spicca la rapidità e il dribbling. Nonostante comunque sia alto 1,90 m è dotato di una buona tecnica. Molto bravo anche nel palleggio, riesce spesso a sfornare ottimi assist ai compagni di squadra. In carriera ha totalizzato 158 presenze mettendo a segno 28 reti. Il ceco  ha disputato l’ultima parte di stagione col Lecce, dov’è andato in prestito nel mercato invernale. Ha segnato il suo primo gol con i salentini proprio al Torino, lo scorso 2 febbraio.

 

28 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14272643 - 1 mese fa

    È ora di finirla. Basta, rendiamoci conto che con questa dirigenza giocatori da 50 milioni non ne arriveranno mai. Quindi facciamoci bastare Barak e non Kante’

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gianluca - 1 mese fa

    L’Udinese non ci ha mai ceduto uno buono. Non mi fido. Anche se Barak mi piaceva molto e aveva reso bene il primo anno in Friuli. C’è qualcosa sotto, magari a livello caratteriale. E noi abbiamo bisogno innanzitutto di gente seria. Comunque non è scarso, ma c’è qualcosa di non chiaro nel suo percorso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. maxgemelli - 1 mese fa

    Della serie Barak e burattini…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. FORZA TORO - 1 mese fa

    non sarebbe male,stiamo a vedere cosa succede,parole e nomi tanti,di fatti,pochissimi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. UNICAFEDE - 1 mese fa

    Continuiamo ad interessarci unicamente a giocatori di levatura medio bassa, con tutto il rispetto x Barak. Cairo ci farà sempre rimanere lì dove siamo, senza ambizioni, senza progetto di crescita, in un range di metà classifica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ferdinandocontardi - 1 mese fa

      met- bassa classifica….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. christian85 - 1 mese fa

    @toro

    non e’ che scaldi tanto gli appetiti…. ma forse non ti e’ chiaro che a oggi il Torino ha solo 3 centrocampisti puri che sono Rincon,Lukic e Meite’, se togli il mezzasega di Baselli out fino novembre.

    Detto questo, e’ chiaro che si deve fare una totale rifondazione soprattutto al centrocampo e per come e’ la situazione del mercato in generale, la crisi con il Covid e tutto.. francamente Barak e’ un profilo molto interessante, cosi come anche Biglia, specie se e’ un’operazione di mercato studiata bene.

    Sicuramente non dobbiamo pensare e sperare che uno come Barak sia il massimo per il Toro, ma ripeto… dobbiamo innanzitutto ragionare come neopromossa in quanto nessuno verrebbe al Toro senza fare le coppe… a meno che ( ma improbabile ) il nano malefico decida una volta per tutte di allestire una squadra completa in ogni reparto.

    Brutto da dire, ma a oggi come mi mancano Peppone Vives, Kurtic e Acquah… quelli erano da Toro e chiunque passava da li’ non aveva vita facile !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. toro - 1 mese fa

    Incredibile come un barak scaldi così tanto gli appetiti….al max come ricambio del ricambio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 1 mese fa

      e’ il livello a cui si sono assuefatti..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. LeoJunior - 1 mese fa

    Buon giocatore. Dobbiamo anche metterci in testa che il nostro target non deve più essere quello di prendere nomi ma giocatori/uomini che inseriti in una macchina che funziona si valorizzano. Quindi non più andare a prendere pseudo forti giocatori ma crearcelo in casa. In qualche caso venderli per più di quanto valgono e via avanti. È un po’ il modello Atalanta.
    Ma perché funzioni dobbiamo dare fiducia a Gianpaolo.
    Serve gente che sia disponibile, che abbia le giuste caratteristiche e che non sia favole agli egoismi.
    Ne abbiamo avuto con troppi.
    Gente che corre e non pensa a social e tatuaggi….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 1 mese fa

      Come abbiamo fatto con Ventura.
      Però per creare gruppo ci va una gestione societaria diversa più attenta meno superficiale, perché se prendiamo per buono quello che dice Cairo che a nkolu è stata fatta una promessa di cui lui non era a conoscenza vuol dire che occorre più attenzione.
      Io ci credo ben poco che non sapesse perché è impensabile, ma comunque

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ferdinandocontardi - 1 mese fa

      il modello atalanta prevede giovani del vivaio… 21-22 anni, ossia gente che ha ancora margini ampi di crescita. barak mi sa che ne ha 25, quindi i limiti sono assai ridotti, ha giocato in lecce e udinese, ossia due squadre che lottano solo per non retrocedere, mentre l’atalanta è reduce da due europa league, una chiampions e l’anno prossimo champions. direi che non stiamo seguendo l’esempio. ma a sto punto non è meglio tentare con i nostri?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. TOROPERDUTO - 1 mese fa

    Non è male

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Cuore granata 69 - 1 mese fa

    Anche Petrachi cerco’ quando era di prenderlo quando era all Udinese, e’ qualche tempo che gira il suo nome vicino al Toro…ricordo nel 4 a 0 subito a Lecce fece un gran gol.. Mancino in mezzo al campo non ne abbiamo potrebbe essere un innesto voluto dal mister..non di sicuro nome altisonante ma può tornare utile..a volte meglio questi che corrono e hanno voglia, che certi che hanno più fama ma a fine carriera.vedremo se andrà in porto questa trattativa d’altronde il budget abbiamo capito gira intorno a sti nomi..forse si fara’ qualcosa in più per il regista( se non si prende Biglia) un po perplesso ma voglio dare credito a Gianpaolo.A Cairo per me e ripeto per me e’ difficile credere..dopo anni come lo scorso faccio fatica a credere anche oggi a quello che dice..mi.paiono buoni propositi come sempre ma li restano purtroppo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 1 mese fa

      Cuore Granata c’è da sperare che vagnati e Giampaolo siano molto bravi e accorti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Cuore granata 69 - 1 mese fa

        Infatti confido un loro e concordo con quanto dici…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. AppianoGranata - 1 mese fa

    Amici leccesi mi dicono che sia stato l’innesto più importante di gennaio; principale artefice del recupero fatto dal Lecce nel girone di ritorno.

    Sarà per quella visibile chioma bionda, ma a me sembra che corra tanto e copra alla grande il campo.

    Sarebbe un bel colpo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Granata - 1 mese fa

    Sig De Rito, non ne abbia a male ma sappia che non è l’altezza a definire il tasso tecnico. Una volta giocava un brasiliano, un certo Ronaldo, quello vero eh non quello di oggi, era più vicino all’1 e 90 che non al metro e 80 eppure aveva una tecnica impareggiabile. Così come Socrates, Cerezo Milito, e potrei andare avanti sino a domani. Ad ogni modo, Barack, se arriva, è un bel giocatore che può essere molto utile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 1 mese fa

      Granata@ io spero che l’italiano al quale favevi riferimento ieri non sia ancora sfumato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 1 mese fa

        È andato al 99,9%. Aggiungo che se avvenisse il miracolo , arriverebbe in ritardo rispetto ad altri.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bacigalupo1967 - 1 mese fa

          Era Fiordilinno?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Bacigalupo1967 - 1 mese fa

            Fiordilino

            Mi piace Non mi piace
          2. Granata - 1 mese fa

            No, ha sempre indossato maglia a strisce….

            Mi piace Non mi piace
  13. Guevara2019 - 1 mese fa

    Dai su, diamo una mano al nano braccino corto, è un giocatore discreto, più o meno il valore di Rodriguez, perlomeno corre e gioca, spero non prenda il virus degli zombies di alcuni suoi nuovi compagni…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Nero77 - 1 mese fa

    La montagna ha partorito un topolino!Tutto sommato è un buon calciatore,certo non possiamo pretendere il salto di qualità da questo ragazzone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. loik55 - 1 mese fa

    se puntiamo tutti quelli che ci hanno segnato…sarà una grande rosa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 1 mese fa

      Una grande rosa o una rosa grande? No, perché come per il pennello, la differenza c’è ed è tanta!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bacigalupo1967 - 1 mese fa

      Svuoteremmo le rose dell’intera serie A

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy