L’analisi dei goal di Fiorentina-Torino 2-0: suicidio granata, nasce tutto da due palle perse

L’analisi dei goal di Fiorentina-Torino 2-0: suicidio granata, nasce tutto da due palle perse

L’analisi / Lo zampino di Nkoulou in entrambi i goal, Lyanco e Meité ci mettono del loro

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

AUTOGOAL LYANCO

Una boccata d’ossigeno e poi un nuovo tracollo. Quella contro la Fiorentina è stata una fiera dei regali da parte del Torino: e così, i viola sono matematicamente salvi mentre i granata devono ancora soffrire fino a fine campionato. Errori e regali, dicevamo, sia sul primo che sul secondo goal viola. Pronti-via, il primo errore è di Nicolas Nkoulou, che si allunga il pallone di petto e servendo involontariamente Franck Ribery. 

Errore numero 2, sempre di Nkoulou. Invece di coprire l’imbucata in profondità va in anticipo sulla linea di passaggio laterale lasciando un’autostrada a Ribery. Perfetto, poi, il filtrante di Ribery nello spazio per Kouamé.

Il numero 9 – aiutato da una deviazione – umilia Lyanco e Bremer con una doppia sterzata, prima sul destro e poi sul sinistro e proprio con il piede debole sbaglia completamente la conclusione.

Ad aiutarlo è Lyanco, che spinge la palla nella propria porta battendo Sirigu e dando il vantaggio alla viola.

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Granata - 3 settimane fa

    Meitè ha sbagliato alla grande ed ha esitato perchè si credeva coperto. E tu, in uscita dall’out tagli per vie centrali indietro con la difesa alta e mal posizionata anziché cercare il fondo ? Si insegnana agli esordienti che se perdi palla è goal al 99%.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 3 settimane fa

      Sono d’accordo con te….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 3 settimane fa

        Stasera, la Lazio, stesso errore di concetto ed ecco il 2 a 0. Vedono troppa televisione o play station.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. geloofsgranaat - 3 settimane fa

    Eh si, tutta colpa di Millico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. MAZZOLAFOREVER - 3 settimane fa

    “Abbiamo una squadra difficilmente migliorabile” Cit. Cairo, Estate 2019

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 3 settimane fa

      “Io non sono un contaballe” Cit. Cairo in I elementare, in I media, I liceo, I anno in Bocconi ecc ecc ecc.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. gior_425 - 3 settimane fa

    Fatemi capire, visto che stava “umiliando” i nostri difensori non conveniva riportarsi il pallone sul piede forte? Un po’ di equilibrio nelle affermazioni sarebbe gradito, sempre che non si faccia di proposito per aizzare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Ommi... - 3 settimane fa

    Ma diciamo pure che nasce tutto dall’egoismo di Millico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Junior - 3 settimane fa

    Evitiamo di essere superficiali. Non sono gli episodi ma l’intero concetto che fa acqua. La difesa è da ricostruire. La società non ha mai preso un centrocampista vero e valido. Ha preferito spendere milioni per Verdi che pur si sta riscattando in queste ultime giornate ma non era quello che ci serviva come il pane. Infortunato Baselli, il centrocampo non fa il minimo sindacale.
    Della difesa non ne parliamo visto che per esempio con la Lazio ci saltavano come birilli e nel derby….vabbè…
    Bisogna ripartire con un progetto diverso appena sappiamo come finisce il campionato per noi. Il resto sono chiacchiere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. silvio.pagliar_3451992 - 3 settimane fa

    Allora la responsabilità deve esser mia, me ne scuso con tutti i fratelli. Le due palle le ho perse dopo essermi cascate nel guardar la nostra truppa in quel di Firenza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. silvio.pagliar_3451992 - 3 settimane fa

    Allora la responsabilità e mio, me ne scuso con tutti i fratelli, le due palle le ho perse dopo che mi sono cascate guardando la nostra truppa in quel di Firenze

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy