Le pagelle di Torino-Verona 1-1: Zaza, un gol per riabilitarsi. Dietro c’è super Bremer

I voti di TN / Verdi si accende a intermittenza. Nkoulou, una sciocchezza che poteva essere pesante

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

LE PAGELLE

TURIN, ITALY – JULY 22: Andrea Belotti of Torino FC competes for the ball with Matteo Pessina of Hellas Verona during the Serie A match between Torino FC and Hellas Verona at Stadio Olimpico di Torino on July 22, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Termina Torino-Verona ed è il momento delle pagelle. Finisce 1-1 la sfida del Grande Torino (QUI LA CRONACA) con il Torino che si mangia le mani per la traversa nel finale di Belotti. Il punto muove la classifica ma la distanza dalla terzultima, il Lecce, si accorcia a sei lunghezze: i granata dovranno conquistare la salvezza domenica a Ferrara contro la Spal. Borini spaventa i granata segnando dal dischetto, ma c’è la reazione degli uomini di Longo: Zaza segna il pari riabilitando una prestazione fin lì disastrosa e nel finale il Gallo va a tanto così dal gol vittoria. Per quanto riguarda i singoli, male Nkoulou: dietro il migliore è chiaramente Bremer. Ansaldi e Verdi a intermittenza.

DI SEGUITO LE PAGELLE DI TORINO-VERONA 1-1

43 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Luigi-TR - 3 mesi fa

    i miei voti:
    Sirigu 7 – De Silvestri sv (14′ pt Aina 5) – Lyanco 4 (21′ st Berenguer 6,5) – Nkoulou 4 – Bremer 6,5 – Meitè 3 – Rincon 5 – Ansaldi 4 – Verdi 4 – Belotti 7 – Zaza 7

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. nonnogranata - 3 mesi fa

    Dopo la partita di ieri alcune considerazioni :
    1) Purtroppo non abbiamo un organico decente, soprattutto a centro-campo, e qui qualsiasi allenatore potrebbe fare ben poco : il risultato è che viviamo di azioni improvvisate, estemporanee, ci manca il gioco che altre squadre possono esprimere perchè semplicemente sono organizzate.
    2) Il calcio come sempre è fatto anche di episodi, se al Var si fossero accorti (mala fede??) del rigore su Belotti, o se l’incornata del Gallo a colpo sicuro fosse stata dieci centimetri più bassa, saremmo tutti qui a commentare diversamente.
    3) Oltre agli evidenti limiti tecnici, la squadra ha paura, non si spiega altrimenti la prestazione del primo tempo, e se andiamo a Ferrara con la tremarella ci sarà ancoramolto da soffrire !
    FORZA povero TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi-TR - 3 mesi fa

      sicuramente ha paura…ma a Firenze che paura avremmo dovuto avere ? venivamo da una bella vittoria e da un bel bonus di punti dalla zona retrocessione…eppure abbiamo giocato malissimo…ieri poi ancora peggio…sembravamo scarsi scarsi scarsi sia tecnicamente che tatticamente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. fabio.tesei6_13657766 - 3 mesi fa

    Bremer in quella posizione sta facendo molto bene, bravo Longo che l’ha capito. Nkoulu ha fatto una ca…ta non c’era bisogno neanche del var.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Steu68 - 3 mesi fa

    Fratelli, io ogni volta non vedo l’ora che inizia la prossima partita, ho l’entusiasmo di un bambino e spero sempre che per incanto si veda qualcosa di diverso e non la solita agonia. Ieri sera dopo appena 10 minuti mi sono addormentato pesantemente e risvegliato al 43 del primo tempo. Ho poi resistito fino alla fine. Ma alla fine rimango sempre deluso e mi riprometto di non guardare l’incontro successiva. Ma alla fine non ci riesco e ricomincio il conto alla rovescia per il prossimo appuntamento. Secondo voi si può guarire 🙂

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 3 mesi fa

      Io non credo..
      La malattia che la (ci) colpisce è molto diffusa, soprattutto per gli utenti di questo sito!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Luigi-TR - 3 mesi fa

      idem 🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

      Steu68,
      Ti invidio tu hai ancora entusiasmo e curiosità io so già come andrà la partita successiva.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Madama_granata - 3 mesi fa

    Personalmente mi soffermerei sui 2 giovani della difesa.
    – Ottimo Bremer, ormai sempre più attento e sicuro. Molto lavoro e tanta umiltà. Partito con tanti dubbi, in campo si è guadagnato la piena promozione, e anche con merito!
    – Pessimo Lyanco, partito invece con i favori di tutti: addetti ai lavori e tifosi.
    Lento, lentissimo: si può a 20 anni non riuscire a correre e farsi superare in velocità da tutti gli avversari, persino dai trentasettenni come Ribery???
    Fermo, piantato sul posto, superato e saltato da tutti, commette falli su falli e si becca ogni settimana meritate ammonizioni.
    “.. Ma lui si arrangia in qualche modo..”, scrive il signor Sartori, e giustifica con “calo di lucidità già sul finire del primo tempo”, ” non ne ha più”, e via di seguito: non è una bella cosa!
    L’unico apporto che Lyanco dà alla squadra è quello di rischiare di lasciarla in 10 uomini, andandosi sempre a cercare il secondo giallo ed obbligando Longo a sostituirlo puntualmente e in gran fretta.
    I commentatori Sky, stupiti, ne sottolineano lentezza e continui errori, cercando di dare una spiegazione che non c’è.
    I commentatori Sky o DAZN cambiano ogni settimana, i giudizi, no!
    La cosa non è occasionale, non è frutto di una giornata-no: si ripete ormai da più partite, praticamente ogniqualvolta Lyanco gioca.
    Giusto e meritato quindi il 7 a Bremer; per me assurdo, oltre che stra-ultra-regalato il “6” a Lyanco!
    4 costante e senza appello ad ogni partita!
    Mi domando: passino gli errori, ma come mai, come si spiegano, tutta questa stanchezza, tutta questa lentezza in un ragazzo di 20 anni, che tra l’altro stanco non potrebbe essere , perché ha giocato poche partite??
    Qualcuno me lo sa spiegare??
    Grazie!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. NEss - 3 mesi fa

      La velocita’ non ha a che vedere con l’eta’, nel range dei calciatori
      Non e’ che Bordin a 20 anni avrebbe potuto sconfiggere Bolt ma poi invecchiando e’ diventato un maratoneta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 3 mesi fa

        Sì, ma Bordin e Bolt facevano 2 sports diversi!
        Il signor Gelindo doveva correre x km.42,195: resistenza tanta, infinita,con allenamenti mirati solo al fondo, alla resistenza appunto, e alla sofferenza.
        Per il giamaicano contava solo lo scatto, la velocità nei tratti brevi: 100/200 metri in un battibaleno.
        A 20 anni entrambi, così come a 35 entrambi, non è fattibile un paragone.
        Ben diverso il lavoro di un calciatore, al quale si chiede prima di tutto di essere abile con la palla, poi di avere anche un buon scatto ed una buona restenza x correre 95 minuti circa.
        Tutto proporzionato, è ovvio, al gioco del calcio.
        Bolt correva veloce più di ogni calciatore, Bordin aveva una resistenza superiore ad ogni calciatore.
        Sports diversi, caratteristiche e preparazioni diverse.
        E predisposizioni diverse, totalmente diverse.
        Nibali si arrampica sul Mortirolo e sullo Zoncolan e arriva in cima tra i primi, Elia Viviani fa le volate e batte tutti negli ultimi 300/500 metri, ma sulle montagne perde mezz’ora ogni tappa!
        Eppure sono entrambi ciclisti!
        Tra i calciatori però, sebbene in linea di massima i più piccoli e minuti siano più veloci e quelli grandi e massicci più lenti, ma più resistenti, dovrebbero esserci prestazioni e rese abbastanza simili.
        Chiaro, perché fisiologico, che con l’avanzare dell’età la velocità rallenti: migliorano con l’esperienza altre qualità.
        Questa è una caratteristica comune a tutti gli sports, e a tutti gli esseri umani.
        Infatti nel nuoto molti sono stati i campioni che, col passare dell’età, da scattisti sono diventati mezzofondisti.
        La velocità è dei giovani, la resistenza di quelli più esperti, sempre nell’ambito dello stesso sport!
        Perché Lyanco ed anche Aina (commento Sky) sono così lenti, pure quando si misurano con gente che ha 15 anni in più?
        Più svogliati? Meno allenati? Meno spirito di sacrificio?+
        Questo non riesco a capire..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. sentenza.2 - 3 mesi fa

    Bomber di razza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Il Giaguaro - 3 mesi fa

    Zaza non avesse fatto gol (ammetto, un gol da attaccante vero!) avrebbe meritato un giudizio pesantemente insufficiente, come gran parte della squadra. Piuttosto diciamo anche un grazie a Silvestri, perché un portiere degno della serie A (chiedete a Sirigu) un gol così non lo prende! Ma il problema costante è una squadra incapace di fare gioco, dove sembra i giocatori non capiscano dove stare e quali movimenti fare. Diventa impossibile per i suoi “attori” prendere voti alti… In questo bailame di non gioco si notano solo il portiere, uno che fa gol (anche solo per caso), talvolta un singolo difensore, tutti gli altri sono destinati alla mediocrità!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi-TR - 3 mesi fa

      Silvestri a mio parere è fortissimo…uno dei migliori giovani che abbiamo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Madama_granata - 3 mesi fa

    Prendiamo i primi due commenti:
    – Roberto – Verdi da 3 come Zaza
    – Simone – 5½ a Verdi troppo poco: è l’unico di centrocampo a cercare di fare qualcosa.
    Pareri opposti, entrambi legittimi.
    Ognuno di noi vede la sua partita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 mesi fa

      Fantagazzetta gli ha dato 6.
      Sarebbe interessante vedere così gli danno i 3 giornali sportivi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Luciana17 - 3 mesi fa

    Finalmente un parere sensato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. sigfabry - 3 mesi fa

    Ragazzi criticate troppo , non possiamo valutare la squadra con giudizi lapidari ,forse non avete visto spesso il Verona , ma gioca proprio così , ha aggredito tutti non solo noi.
    Oggi abbiamo giocato la decima partita in 30 giorni in piena estate .
    Longo ha preparato la partita per non prestare il fianco al gioco in profondità e al pressing degli scaligeri, siamo stati inguardabili per lunghi tratti della partita, ma sinceramente nonostante la maggiore brillantezza del Verona , nonostante gli innumerevoli errori individuali , nonostante lo svantaggio su rigore inesistente , nonostante tutto e ce ne sarebbero molti altri, se c’era una squadra che doveva vincere era la nostra.Se fossimo scarsi come dite, oggi si perdeva e di brutto .
    Anche le pagelle devono tener conto della situazione straordinaria e difficile che tutti stanno affrontando, infatti opterei più su giudizi senza dare voti .
    Parlerei ad esempio di come Bremer sia una nota più che lieta .
    Dell’ottima partita di Zaza , coronata dal gol bellissimo e pesantissimo , ha lottato come un leone , si è proposto varie volte ma il Gallo e gli altri lo hanno servito con poca precisione , si vedeva che che era in palla ,e infatti al primo passaggio utile ha siglato da bomber .Bello
    Zaza lo attaccate in maniera anche poco logica.
    Parlare di rendimento , di posizione , stato di forma , ci sta ogni critica ovviamente ; ma insultarlo e scrivere che è scarso , che non sa stoppare la palla anche commenti pesanti completamente gratuiti .
    Insulti a Longo che ostina a farlo giocare e via dicendo .
    In serie A attaccanti scarsi, già é un discorso che va fatto con le dovute cautele.(Basta qualche numero relativo a tesserati e praticanti rispetto al numero di giocatori in serie A , se poi lo rapportate ai Nazionali é ancora più evidente, ne arrivano pochissimi e dalla sentenza Bosman é diventato molto peggio)
    Vi riferite ad un giocatore che ha fatto la trafila delle nazionali giovanili , comprato dalla Juve a nemmeno 22 anni e comunque rimasto sotto il loro controllo varie stagioni , con 18 presenze in Nazionale maggiore , se scrivete e quindi pensate possa essere scarso , raccontate più di voi stessi che di lui Ci spiegate che il calcio vi piace, siete tifosi, appassionati e dire la vostra è più forte di voi, ma non avete ben chiaro il mondo del calcio a tutti i livelli.
    Si rispettano le opinioni di tutti, ma se non si è preparati non sarebbe meglio evitare giudizi e considerazioni così forti e nette e magari cercare di carpire informazioni e lasciare la mente il più possibile aperta e libera tanto da permettervi in futuro, per prima cosa di evitarvi l’etichetta di arrogante incompetenza(molto italiana,anche divertente se non ignorante e ostinata) che vi siete messi da soli e poi proprio perché è evidente che amate il calcio capirne ad un livello maggiore sicuramente vi darebbe ancora più emozioni .
    FORZA TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 mesi fa

      Ottima partita di Zaza?!?!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gianluca.mazzull_8693329 - 3 mesi fa

      @sigfabry… guardi (guarda) l’andata di Verona-Torino e allora può (puoi) dire che Zaza è un signor giocatore forse penalizzato dalla convivenza con Belotti, con il quale proprio non si sposa, se non quando il capitano gli toglie un po’ di attenzioni dei difensori avversari. Ma il calcio sarebbe anche scambiarsi la palla ogni tanto. In quanto a ieri sera, gol a parte, la prestazione è stata pessima. Gioca di raptus istintivi, non ragiona, è come se fosse troppo leggero con la testa. Fa la prima cosa che gli viene in mente. Se va bene fa anche gol, ma il 95% delle volte sparacchia o sbaglia la misura o fa fallo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Il_Principe_della_Zolla - 3 mesi fa

      Mi permetta, lei che capisce di calcio.
      Rigore inesistente? ma di cosa parliamo?
      Zaza era in palla? Ha sbagliato movimenti e giocate elementari, per tutto l’arco della partita. Dovrebbe essere la chiave per aprire le difese avversarie, permettendo al Gallo di svariare e giocare sulla corsa. Invece fa solo confusione, è impulsivo e presuntuoso, rischia costantemente l’ammonizione, non dà quasi mai profondità e quando è messo in condizione di farlo si inciampa sulla palla (ieri almeno tre volte).
      Le emozioni suffragate dalla conoscenza? Puo’ darsi; come faccia lei a emozionarsi e fare esercizi ermeneutici di fronte allo scempio proposto dal Torino FC meriterebbe un’apposita ricerca.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. marione - 3 mesi fa

      Dire che fa cagare è fargli un complimento. Se tu non capisci che la squadra stramerita la b descrivi lo standard della tua vita:

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Bischero - 3 mesi fa

    Guardando giocare Zaza rimpiango ipoua. Partita indecente. Ma alla fine non é colpa sua. Lui é un centroavanti come lo é Belotti. Il lucano da del lei al pallone. Il capitano pure. Come fanno a giocare assieme e un allenatore continui ad insistere é l ottavo mistero di Fatima.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gianluca - 3 mesi fa

      I commentatori di “livello” dicono che sia questo il segreto dei punti fatti dal Toro!!! A me pare evidente l’impossibile coesistenza fra i due in una squadra “normale”. Poi è vero che stasera nel momento in cui entrambi sono andati in area ad aspettare il cross…abbiamo segnato, però è lampante come Belotti e Zaza sia una coppia mal assortita. Non hanno tecnica e passi per il Gallo – se vogliamo premiarne l’abnegazione – ma se aggiungiamo Zaza c’è da uscirne pazzi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Rimbaud - 3 mesi fa

      Mi viene in mente Bianchi e perchè GDP non lo volesse, io ricordo solo che in alcuni degli anni migliori avevamo Maxi che nonostante la “lavatrice” difendeva la palla e la giocava come non ho più visto fare a nessun centravanti puro del Toro. Se però per Belotti proprio non è nelle sue caratteristiche, Zaza potrebbe giocare meglio, lo ha nelle sue corde, quello che si sta vedendo in campo è davvero imbarazzante e nemmeno da serie A, ma forse manco da B.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Luigi-TR - 3 mesi fa

        da quello che si è visto lungo l’arco di questo strano campionato (purtroppo anche e soprattutto a causa dei disastri umani e sociali creati dal Covid) sarebbero in pochi a meritare le A, la squadra no di sicuro a mio avviso è quella che ha espresso il calcio peggiore di tutta la Serie A

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. leggendagranata - 3 mesi fa

    Questa squadra per gioco espresso si meriterebbe ampiamente la Serie B, la eviterà per alcune individualità:innanzi tutto Belotti e Sirigu, poi gente come ‘Nkoulou, Bremer, Ansaldi, ma anche Verdi e Zaza, due che alla fine a casa qualcosa portano. Purtroppo manca una minima idea di che cosa sia un gioco collettivo, una manovra fatta di scambi rapidi, una squadra corta, un centrocampo che lanci le punte. Era così’ con Mazzarri, le cose sono peggiorate con il povero Longo, che comunque ha almeno il merito di essere ricorso a un tridente che ci sta tirando fuori dai guai. Ma anche in attacco sono gli spunti dei singoli a portare qualcosa di buono non certo il gioco. Questa sera Luca Pellegrini su Sky si disperava: “Non è possibile far giocare così Belotti, largo sulla fascia a fare i cross”. Combinazione quando è entrato Berenguer e Belotti e Zaza hanno giocato più vicini e più centrali sono arrivati un gol e un quasi gol. Stagione disgraziata, credo che ormai abbiamo 90 probabilità su 100 di salvarci, visto che la prossima volta affrontiamo una Spal in completo disarmo e dubito che il Lecce farà tre vittorie su tre. Poi voltare pagina a cominciare di chi sta in panchina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 3 mesi fa

      Giocando 4-2-4 é normale che abbia giocato più centrale. Sarebbe saltato in braccio a Berenguer.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Rimbaud - 3 mesi fa

      Comunque è Belotti che chiede di giocare in questo modo, la domanda è se sia giusto assecondarlo o meno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. sigfabry - 3 mesi fa

        Esatto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ALESSANDRO 69 - 3 mesi fa

        In questo momento secondo te un ‘allenatore si mette in contrasto con il giocatore più rappresentativo..??? Tra la’l’altro sta segnando come non mai ,quindi le risposte sul campo arrivano, come fa in una situazione drammatica quale è la nostra a dirgli di no…????

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Messere Granata - 3 mesi fa

    Bremer ottimo. Il più concentrato. Benino gli altri. Quello che manca lo sappiamo. Ora cerchiamo di portare a casa la “pelle”. Purtroppo non è finita e dovremo soffrire ancora, ma spero per poco. Forza tutti, anche noi tifosi. Toro dentro, ansiolitici a martello e scatenate l’inferno!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Gianluca - 3 mesi fa

    Ci si salva a 42 punti, a oggi. Vincere a Ferrara potrebbe non bastare, se il Lecce vincesse a Udine. Abbiamo comunque Roma in casa e anche Bologna per fare altri punti. Oggi io giudicherei così: Sirigu 6; Bremer 6,5, N’Koulou 5,5, Lyanco 5,5; Aina 6, Meitè 6, Rincon 6, Ansaldi 6; Verdi 5, Belotti 5, Zaza 6. (Berenguer 6).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sigfabry - 3 mesi fa

      Gianluca , intendi che ad oggi la matematica salvezza si avrebbe a 42 , ma ipotizzare che il Lecce vinca 4 partite di seguito mi sembra una forzatura.
      Noi siamo inclini a riscrivere in negativo la storia , ma non credo sia mai retrocessa una squadra con 38 punti a 3 giornate dalla fine .
      Tutto può succedere per carità , ma a questo punto se retrocediamo, andiamo prima a Lourdes e poi a picchiare nell’ordine : Giocatori ,Allenatori, Dirigenti,Tutti e anche gli Arbitri maledetti ladri .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Gianluca - 3 mesi fa

        Io non mi fido di questa annata maledetta. Servirà concentrazione. Comunque giocheremo conoscendo il risultato di Bologna-Lecce.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Rimbaud - 3 mesi fa

          dici bene Gianluca, Lecce e GEnoa sono squadre che evocano pessimi ricordi

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. sigfabry - 3 mesi fa

          Gianluca non mi fraintendere, dici cose vere e matematicamente esatte, anche io sono ancora preoccupato e ci mancherebbe .
          Però siamo (sono) protagonisti del proprio destino . Sei punti di vantaggio con nove disponibili mette pressione soprattutto al Lecce, e rispetto a come stavamo prima della ripresa mi sembra molto meglio.
          Comunque il vantaggio di partite ogni 3 giorni è che almeno si chiude presto questo schifo di stagione .
          Daje Massicci e Incazzati
          FORZA TORO

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. claudi_11649407 - 3 mesi fa

      Vero che il calcio e’ lo sport con la piu’ alta percentuale di ‘varianti imprevedibili’, ma onestamente credo che basti non perdere a ferrara, il lecce dovrebbe fare altri 7 punti nelle 3 rimanenti, la vedo complicata, se poi come DEVE essere a ferrara vinci ancora meglio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Roberto - 3 mesi fa

    Tutti questi 6……ma che partita avete visto…..???? Zaza se non avesse segnato…. Era da 3…. Come verdi….
    Berenguer ha movimentato la partita… Ha dato una scossa 5,5….. Mahhh!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi-TR - 3 mesi fa

      però ha segnato e ha anche fatto un bellissimo goal,
      rete a parte a mio avviso si è impegnato e ha lottato molto più di Verdi (ennesima delusione)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Luigi-TR - 3 mesi fa

      su Berenguer invece la penso come te…fosse entrato a inizio secondo tempo avremmo sicuramente visto qualcosa di meglio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Simone - 3 mesi fa

    Francamente il 5.5 a Verdi non so dove l’ha visto essendo l’unico di centrocampo a cercare di fare qualcosa.
    Anche il 5.5 a Berenguer che ha dato una palla D’ORO al gallo è inspiegabile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi-TR - 3 mesi fa

      è proprio vero che ognuno la vede a modo suo, a mio avviso Verdi è stato inguardabile
      su Berenguer invece la penso come te

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy