Coppa Italia, Milan-Torino: Baselli pronto a ritrovare il campo dopo 326 giorni

Focus / Il centrocampista di Manerbio nel 2020 ha giocato solo 66 minuti, tutti al San Paolo contro il Napoli

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto
Baselli

Oltre dieci mesi sono passati dall’ultima volta che Daniele Baselli è sceso in campo. Era Napoli-Torino del 29 febbraio 2020, l’ultima partita pre-lockdown persa 2-1 dai granata. Oggi a San Siro il centrocampista di Manerbio, fermo per più di sei mesi per l’infortunio al legamento crociato anteriore del ginocchio destro, riassaporerà la sensazione di correre in campo in una partita ufficiale. La certezza l’ha data Marco Giampaolo dopo l’altro Milan-Torino andato in scena, quello perso per 2-0 sabato. Le tante partite in pochi giorni obbligano l’allenatore granata a ricorrere a tutti i giocatori a sua disposizione. Per Baselli sarà la volta buona per riprendere confidenza con il rettangolo verde.

LEGGI ANCHE: Coppa Italia, Giampaolo pre Milan-Torino: “Deciderò domani se Belotti gioca”

TURIN, ITALY – JANUARY 06: Marco Giampaolo, Head Coach of Torino F.C. reacts during the Serie A match between Torino FC and Hellas Verona FC at Stadio Olimpico di Torino on January 06, 2021 in Turin, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

RUOLO – Difficile dare certezze sul ruolo che ricoprirà. Lo stesso Giampaolo ha detto che ha caratteristiche per giocare come play, e come tale si sta allenando, ma è anche vero che prima del calvario Baselli ha sempre giocato da mezzala e quindi – considerando le condizioni fisiche non ancora ottimali – potrebbe iniziare proprio dal ruolo a lui più consono. Di certo c’è che giocherà solamente uno scampolo di partita: più probabilmente a gara in corso piuttosto che dall’inizio, ma per Daniele quella di oggi sarà comunque una giornata da ricordare, come il via di una seconda carriera.

Baselli in allenamento al Filadelfia

CALVARIO – Il suo calvario era iniziato più di un anno fa. Il primo crack è di quel Verona-Torino 3-3. Daniele abbandonò il campo anzitempo e per risolvere il problema al ginocchio non si fece ricorso all’intervento ma alla terapia conservativa. Poi il ritorno in campo contro il Napoli per 66 minuti (gli unici giocati nel 2020), il lockdown e la rottura del legamento crociato con la conseguente operazione. Adesso Baselli, che è rientrato nei convocati di Giampaolo per la prima volta in occasione di Parma-Torino del 3 gennaio scorso, è pronto a tornare. Giampaolo e il Toro hanno bisogno della sua qualità.

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Esempretoro - 1 settimana fa

    Sarebbe facile credere che Daniele possa cambiare le cose, ma io non credo che ciò avverrà, quantomeno non in modo miracolistico come da più parti viene sotteso…per onestà intellettuale prego tutti coloro che hanno tacciato il Baso d’essere un budino, d’essere lento e timoroso, di non avere la minima grinta…ecc,ecc…di non caricarli sopra responsabilità che non gli competono,accontentandosi d’un impegno corale suo e del resto dei compagni per evitare un destino che al momento non sembra evitabile. L’unico augurio che mi sento di fare è che alla fine lui e gli altri mi dimostrino di valere la maglia che indossano. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. suoladicane - 1 settimana fa

    perso per perso, avrei già provato segre regista e baselli mezz’ala già sabato, almeno il secondo tempo; invece di fargli mettere minuti nelle gambe e fargli trovare un minimo di ritmo partita lo ha lasciato in panca mah……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Kieft - 1 settimana fa

    Generalmente dopo un lungo infortunio la prima partita là si gioca sempre bene poi quelle successive si fa più fatica …io lo terrei per lo spezia …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. marcelmusi_14075351 - 1 settimana fa

    Daje Daniele, ben tornato. Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. l.cupiol_5432650 - 1 settimana fa

    Non pensavo di doverlo dire, ma.. quanto ci sei mancato!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. carlitomarinell_369 - 1 settimana fa

    le disgrazie del toro se non mi sbaglio coincidono con il calvario di Baselli. Giocatore sottovalutato. Speriamo nel suo recupero al 100%

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. paulinStantun - 1 settimana fa

      Da quando è sparito Baselli non c’è più stato segno di vita, ma non credo dipenda tutto da lui (poi io sono certo che un Baselli in più non cambierà la squadra ma sicuramente la migliora di parecchio).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 1 settimana fa

        Credere nel giocatore Baselli risulta difficile almeno quanto credere nel Talismano Baselli. Ma, a quanto pare, al momento è tutto ciò che ci rimane.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy