Torino, Mandragora la chiave che serviva: ne beneficiano tutti

Focus / Nicola ha dimostrato da subito di avere fiducia nel centrocampista di Scampia lanciandolo titolare e facendolo giocare per tutti i 90 minuti

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

Titolare, mai sostituito e tra i migliori in campo. Rolando Mandragora non poteva sperare in esordio migliore. E la sua prima in granata è una buona notizia per tutti: per Nicola che ha trovato ciò che gli mancava a centrocampo, per i tifosi granata che dopo tanta attesa possono tornare a vedere un centrocampista di qualità e anche per Rincon che dopo metà di campionato da adattato in cabina da regia, ora può tornare a fare ciò che gli viene meglio. Insomma Mandragora ha portato una ventata di novità tale che fa ben sperare. Ovviamente, guai a cantare alla pazza gioia troppo presto.

LEGGI ANCHE: Le pagelle di Atalanta-Torino 3-3

SEGNALI – Però alcuni segnali che fanno ben sperare ci sono. Innanzitutto il fatto che Nicola abbia lanciato l’ex Udinese da subito è indice di due aspetti: si fida ciecamente del ragazzo e Rolando è esattamente ciò che mancava in mezzo (quindi può stare in panchina). Anche solo il fatto che Mandragora abbia giocato tutta la partita (Lukic e Rincon sono stati sostituiti invece) è segnale della fiducia che Nicola ripone nei suoi confronti e dell’importanza che ha questo ragazzo per la squadra.

BERGAMO, ITALY – FEBRUARY 06: Gleison Bremer of Torino FC celebrates with team mate Rolando Mandragora after scores their side’s second goal during the Serie A match between Atalanta BC and Torino FC at Gewiss Stadium on February 06, 2021 in Bergamo, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

TEMPO – Come scritto poco prima, guai a festeggiare prematuramente. Mandragora ha comunque messo in mostra di avere bisogno di tempo per inserirsi al meglio e per trovare la giusta forma. Quella di Bergamo è la seconda partita giocata per 90 minuti in questo campionato. La sensazione è che abbia ancora bisogno di tempo per tornare il giocatore visto prima dell’infortunio, ma intanto ha dato una ventata di aria nuova a un centrocampo che aveva bisogno di questo cambiamento. Intanto Nicola gli ha dato da subito fiducia, un segnale importante per lui che sa da subito quanto è importante per questa squadra.

33 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Dr Bobetti - 3 settimane fa

    Il peccato originale di Rincon regista (povero Giampaolo, avrà anche mostrato dei limiti ma….) è superato.
    Mandragora il ruolo lo fa bene e può crescere, Baselli può essere la sua alternativa.
    Rincon tornato nel suo serve tantissimo, come scrivono altri uno come Schone lo prenderei comunque per sicurezza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Il Vittoria - 3 settimane fa

    Un intero girone di campionato per avere un centrale e riuscire a rimettere Rincon al suo posto… Roba da pazzi, comunque meglio tardi che mai.

    Manca, comunque, un’alternativa a Mandragora. Tesserare Schone, o un altro svincolato di ruolo (Ramires, ex Chelsea, oppure Yohan Cabaye, o l’ex laziale Onazi… le possibilità non mancano) non sarebbe una cattiva idea.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toro_felix - 2 settimane fa

      Viola, Benevento. Era da prendere a poco…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. commercial_9666663 - 3 settimane fa

    E sono arrivati grazie a Ventura, Petrachi e Nicola… Ascolta chi capisce e non contornarti di yes man!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. commercial_9666663 - 3 settimane fa

    Se Cairo imparasse a fidarsi di qualcuno e ad avere un progetto Cazz.. E capisse che i “nomi” servono solo per la stampa! Bremer, Mandragora, Belotti e Zappacosta ASSIEME sono costati come Verdi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. sandro - 3 settimane fa

    Io invece penso che la gara sia su noi stessi: se resettano la testa e un pochino di fortuna ci aiuta ne usciamo! Sulla questione fortuna ieri la traversa di Singo……se vinci a parte i 3 punti ti carichi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Toro1964 - 3 settimane fa

    Spero di vedere presto una partita (la prossima sarebbe l’ideale) dove con Nicola non dobbiamo rincorrere il risultato perché in svantaggio… voglio vedere una squadra che và in rete per prima e che amministra il risultato, magari colpendo in contropiede i nostri avversari…
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ForzaToro - 3 settimane fa

    Direi un buon esordio per Mandragora…speriamo anche che Sanabria diventi presto arruolabile…sicuramente sono 2 innesti che aumentano la qualita’ della rosa (sulla carta da decimo posto) e soprattutto voluti da Nicola per caratteristiche tecniche e credo anche “mentali”…non resta che trovare la “quadratura” per il centrale difensivo…

    Una riflessione sulle altre squadre: il Parma non ha avuto particolari miglioramenti con D’Aversa (mi sembra un’accozzaglia di giocatori presi senza una logica precisa)…il Crotone e’ la meno attrezzata in assoluto…il Cagliari e’ in una situazione simile alla nostra (prima dell’arrivo di Nicola) ma ha una squadra da salvezza tranquilla…la nostra corsa quindi per me e’ principalmente sullo Spezia e ci metterei anche il Benevento (lasciando indietro ovviamente Parma e Crotone)…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 3 settimane fa

      La corsa la facciamo sul Cagliari attraverso lo scontro diretto tra due settimane, se poi, nel frattempo, rientrano anche Spezia e Benevento tanto meglio ma ad oggi sono a 5 e a 7 punti, con il nostro andazzo è meglio pisciare più corto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Garnet Bull - 3 settimane fa

      Assolutamente d’accordo, la nostra rosa almeno sulla carta è da salvezza tranquilla, mentre sì, il Parma è una squadra costruita in stile carriera allenatore su FIFA in cui compri un botto di giocatori giovani che in game hanno un buon potenziale

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. ForzaToro - 3 settimane fa

      La corsa sarebbe sul Cagliari se il campionato finisse tra 2 giornate…ma ne mancano 17…e secondo me il Cagliari ne uscira’…di conseguenza parlare di Spezia e Benevento e’ gia’ pisciare corto…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Messere Granata - 3 settimane fa

      Ho visto Parma-Bologna. Parma inesistente e penso che verrà richiamato Liverani. I gol che ha preso il Crotone sono stati assurdi, con i difensori “fermi” come i bronzi di Riace. Stroppa a fine corsa? Cagliari pericoloso e attrezzato, lo sto vedendo ora contro la Lazio. Ci dovremo fare i conti, e oltre a loro dovremo “risucchiare” qualcuna delle Squadre sopra di noi. Dobbiamo cominciare subito a vincere. E continuare a farlo. Forza!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Messere Granata - 3 settimane fa

    La notizia migliore è l’aver verificato l’integrità fisica di Mandragora. Ha giocato con sicurezza, senza timori o remore di alcun tipo. Ho temuto per una brutta e pericolosa entrata subita, prontamente superata. Bene così. Lasciamolo ambientare ed affiatare con i compagni. Torneremo finalmente ad essere una buona Squadra, senza cervellotiche astrusità. Fisico a posto per tutti. Alla “testa” ci sta già pensando, e bene, Nicola. Forza Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Garnet Bull - 3 settimane fa

    Non si è inventato nulla di strano e non ha fatto giocate ricercate, ha fatto, molto bene tra l’altro, giocate semplici ma le ha fatte in modo veloce, intelligente ed efficace, aggiungendo anche un importante lavoro di rottura e copertura, oggettivamente alla prima partita in una nuova squadra ha fatto decisamente bene e ha possibilità importanti di crescita… Ciò che è sempre mancato finalmente (speriamo continui ovviamente) sembra che essere arrivato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jjc65 - 3 settimane fa

      In piu’ha restituito il ruolo a Rincon che cosi ha fatto benissimo anche lui,ben venga per le prossime partite!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. GranataFinchCampo - 3 settimane fa

    La squadra beneficia di un giocatore di qualità a centrocampo…
    Dovevamo arrivare al bordo del baratro per scoprire l’acqua calda del calcio?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Granata - 3 settimane fa

    Mi attirerò le critiche di molti ma, chi se ne frega. Mandragora, sino all’ingresso di Baselli e Verdi ha predicato nel vuoto. Rincon è bravissimo a recuperare palloni ma non dialoga per proporre azioni offensive. È il vecchio medianaccio ma il calcio di oggi richiede altro. Lukic , per me , male da mezz’ala. Meglio da trequartista. Con Baselli Mandragora e Gojak si vedrà un gran bel centrocampo. Quando tutti e tre cresceranno in affiatamento/inserimento e condizione ne vedremo delle belle.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. christian85 - 3 settimane fa

      Ciao Granata, concordo. Effettivamente però diciamo che Mandragora è quello che ci serviva da diverso tempo.

      Mi chiedo solo perchè Gojak non sia adatto in quel ruolo sebbene secondo me Gojak sia uno da mettere sempre, perchè comunque tosto.

      Le mezzale devono imprescindibilmente essere Baselli, Linetty e Rincon (con quest’ultimo arretrato visto che strategicamente deve fare il lavoro sporco.

      Comunque sia, al di là del tipo di formazione che si usa, Ansaldi e Singo sulle ali sempre e Mandragora per essere alla prima partita ha fatto quello che doveva fare, il problema è che alla terza di Nicola, a differenza di Giampaolo, ci piace subire gol (e troppi anche) quando invece è proprio dalla difesa che il Toro deve rinascere…
      Ok grinta, carattere e orgoglio recuperati (almeno, spero) ma in difesa bisogna immediatamente cambiare registro, non possiamo piu permetterci certe leggerezze.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata - 3 settimane fa

      Ciao @Christian, Gojak non è ancora formato tatticamente per come richiesto in serie A. Sta imparando ma non può essere impiegato in quella posizione. Può fare la mezz’ala o il trequartista. Non appena migliorerà i tifosi si accorgeranno di che giocatore si tratta. A sinistra vedrei bene Vojvoda dopo un periodo di adattamento. Ansaldi non ha più gamba ed è un problema. Con mezz’ali tecniche ne giova anche il gioco sulle fasce. Singo che dialoga con Rincon mi fa ridere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 3 settimane fa

        E provare Singo a sinistra? Dico questo perchè se c’è una cosa in cui Vojvoda gli è superiore è il cross ma calcia bene solo di destro e a sinistra deve rientrare, mentre Singo ha anche il tiro, che a sinistra, per un destro, può essere più efficace.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Granata - 3 settimane fa

        @Hector, Singo ha 2 “difetti” , gioca d’istinto e poi ha molta difficoltà a controllare la potenza dei tiri e cross. Come Potenza siamo ai livelli di Roberto Carlos e Mihajilovic ma è senza controllo. Per adesso è meglio non spostarlo da lì. Per adesso.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Toro_felix - 3 settimane fa

        Se Granata ha ragione, come hanno fatto quei pazzi delle altre squadre che hanno acquistato giovani all’estero ad inserirli subito? Dal campionato svedese, norvegese o tedesco?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 3 settimane fa

          Intanto non tutti sono uguali. Poi bisogna vedere il rendimento di quelli inseriti ed infine la storia del calcio è piena di esempi di grandi giocatori che si sono dovuti adattare, e non tutti ce l’hanno fatta. O no ?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Simone - 3 settimane fa

      Rincon deve recuperare palloni, stop.
      Questo è il suo ruolo e questo ci so deve attendere da lui.

      Ringhio gattuso faceva solo e soltanto questo xké non aveva i piedi x fare altro ma a catturare i palloni era fenomenale. Nessuno si aspettava di più da lui.

      Solo Vagnati e GP l’hanno visto regista

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 3 settimane fa

        Gattuso aveva Pirlo e Seedorf vicino. Se permetti scompariva in impostazione. Noi chi abbiamo?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 3 settimane fa

          È colpa sua se non c’è nessuno accanto? E cmq ora ha Baselli e Mandragora (x la cronaca)

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granata - 3 settimane fa

            Scusa @Simone, tutti scrivono da anni della scarsa qualità del centrocampo. Cioè? Per me Rincon Lukic e Linetty in panchina. Sono scarsi a vario titolo. Baselli Mandragora e Gojak sono di altro livello.

            Mi piace Non mi piace
          2. Simone - 3 settimane fa

            Granata, Rincon è un ottimo interditore.
            La scarsezza sta in Meite, Lukic, Linetty e anche lo stesso Gojak x ora non sembra nulla di che.
            È gente che non sa fare girare il pallone e,v soprattutto, non ha la visione di gioco x la giocata decisiva.

            Tutto ciò non è compito di Rincon come non lo era di Gattuso a suo tempo

            Mi piace Non mi piace
    4. Mazz - 3 settimane fa

      Ciao, riusciremo a vederli insieme in questo campionato?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 3 settimane fa

        Credo proprio di sì. Tempo 3 o 4 partite

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Mazz - 3 settimane fa

          Speriamo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Mazz - 3 settimane fa

          Speriamo non sia troppo tardi.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Maurone - 3 settimane fa

    Anche il vecchio Iori in questo centrocampo di corridori senza fosforo farebbe un figurone. Speriamo che Mandragora sia sufficiente. Intanto ieri ha solo dimostrato di essere sf…to granata a tutti gli effetti. Un tiro due pali. Solo Romano fece meglio con palo dx e sx con lo stesso tiro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy