Torino, sconfitte e gol subiti: i due record negativi da scongiurare a Napoli

Approfondimento / Contro il Bologna la squadra di Giampaolo ha già battuto il record negativo di partite casalinghe senza vittoria: 9. E contro il Napoli…

di Nicolò Muggianu

Ci sono due record negativi che il Torino deve cercare di scongiurare nel prossimo match di campionato contro il Napoli. Allo stadio “Diego Armando Maradona” la squadra di Giampaolo chiuderà infatti un anno solare disastroso: un 2020 che – oltre alla pandemia di Covid-19 che ha sconvolto il mondo intero – ha visto Belotti e compagni toccare minimi assoluti in termini di risultati, con numeri mai visti sotto la Mole in 114 anni di storia.

TURIN, ITALY – DECEMBER 20: Andrea Belotti of Torino walks off the pitch during the Serie A match between Torino FC and Bologna FC at Stadio Olimpico di Torino on December 20, 2020 in Turin, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

“RECORD” – Sono molti i record negativi “raggiunti” dal Torino nel corso degli ultimi dodici mesi: su tutti la partita con il peggior passivo subito in casa (il 0-7 maturato contro l’Atalanta il 25 gennaio 2020) o ancora le 16 rimonte subite nel corso del 2020. Ma i più recenti in termini cronologici, quelli facenti principalmente capo alla gestione di Marco Giampaolo, sono quelli che hanno visto i granata ottenere soltanto una vittoria in 13 partite di campionato (eguagliato il record negativo della stagione 2002-2003) e registrare un filotto di nove partite casalinghe senza vittoria; l’ultima delle quali proprio contro il Bologna.

TURIN, ITALY – DECEMBER 20: Marco Giampaolo, Head Coach of Torino FC gives their team instructions during the Serie A match between Torino FC and Bologna FC at Stadio Olimpico di Torino on December 20, 2020 in Turin, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

DA EVITARE – Ma non è finita qui. Già perché il Torino a Napoli rischia seriamente peggiorare il proprio score, “battendo” altri due record nagativi come il numero di reti subite complessivamente in un anno solare ed il numero di sconfitte in campionato nello stesso periodo d’analisi. Più nello specifico, i granata hanno già messo a referto ben 73 gol al passivo nel 2020 e basterebbe subire soltanto un’altra rete per eguagliare il “record” di 74 fatto registrare nel lontano 1950. Attenzione infine anche all’ipotesi sconfitta: in caso di vittoria del Napoli, infatti, la squadra di Giampaolo arriverebbe a toccare il numero di 21 sconfitte in campionato nel 2020: un risultato mai visto in 114 anni di storia del Torino, che rappresenterebbe un’ulteriore macchia per i granata.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ardi - 1 mese fa

    OT sia cosa seria o no, possibile non ci sia un articolo sulla proposta di base per rilevare la società a 55 milioni, con annessa intervista sulle idee della cordata? !! Veramente deprecabile , ma vedendo il livello del main stream di oggi non mi stupisco più di niente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. altoro - 1 mese fa

      Ti aggiorno relativamente a quanto comunicato lunedì sera dal giornalista conduttore della trasmissione “Orgoglio Granata” in onda con frequenza settimanale sull’emittente locale televisiva GRP Televisione – Canale 13 del Digitale Terrestre – . Nella sostanza l’offerta in questione è ritenuta assolutamente irrisoria dalla proprietà della Società TORINO F.c. al punto tale che il patron Urbano Cairo non si è neppure degnato di rispondere alla stessa.
      Secondo l’opinione del conduttore della sopracitata trasmissione occorre una offerta almeno tripla, ossia nella fattispecie circa 150 / 200 milioni “cash” per indurre lo stesso affarista editore alessandrino a sedersi al tavolo per avviare una eventuale trattativa di definitivo passaggio di consegna. Che dire di fronte a tale considerazione … . Cari fratelli granata del forum, nel frattempo Vi informo che neppure stamani Babbo Natale è stato avvistato nei pressi di Via Arcivescovado, sede della Società TORINO F.C. .
      Eppure durante gli anni della mia lontana e remota infanzia mia nonna mi persuase che Babbo Natale esiste davvero … . Ahimè ! in queste ore il mio animo interiore, a questo proposito assolutamente inquieto, è assalito da forti dubbi in merito … . Amen . Alè TORO !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ddavide69 - 1 mese fa

    Davvero!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Cuore granata 69 - 1 mese fa

    L’unico scopo torino fc di cairo quello di battere i record negativi…il presidente da 7 in pagella col mercato da 10 e la media drl nono posto in classifica nei sui15 anni( che poi è l’ennesima balle perché la media è del.doducesimo posto che quest’anno sarebbe oro)…hai spolpato il Toro fino all osso..cairo vattene per te non ce più niente se non gli insulti che prima o poi arriveranno..perché prima o poi finisce amche la pandemia..e spero che tu ti sia dato ad altro nel frattempo..se no credo che fare il presiniente per te sarà molto molto complicato..oramai quasi tutti hanno capito che te ne devi andare…anche quelli e ma ti tiene in a..vorrai mica fallire, stanno aprendo tardi ma li stanno aprendo gli occhi..piuttosto che stare in a come il gironedi ritorno scorso e ste 13 partite meglio la b con qualcun altro…28 sconfitte in un campionato e 13 partite..meglio tutti tranne lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. smncast_93 - 1 mese fa

    Bene bene bene… batteremo sicuramente questi 2 record…. 114 anni di storia cancellati da inetti…. che amarezza…. Sigh sigh sigh…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. stanislaobozzi - 1 mese fa

    il fatto che all’orizzonte non si vede un compratore non ci deve assuefare allo schifo della gestione cairo da catalogare come la peggiore e umiliante di sempre.
    a tutti i tifosi del toro auguro il meglio… a cairo di levarsi dalle palle il prima possibile (prendi il milan così lo affossi come hai fatto con noi)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. fabrizio - 1 mese fa

    numeri mai visti sotto la Mole in 114 anni di storia..

    Tutto questo grazie al presidente migliore della storia e della squadra difficilmente migliorabile. Forse si era dimenticato di dire che era facilmente peggiorabile.

    vorrei vedere la faccia di tutti quelli che sostenevano che il nulla al comando “ci aveva ridato la serie A, ci aveva fatto ritornare a competere etc etc..”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. altoro - 1 mese fa

    Ieri sera la Redazione di Sky ha tracciato un bilancio globale relativo all’anno solare 2020 relativo alle venti squadre della Serie A. Il giornalista Matteo Marani ha assegnato il voto peggiore, catalogata la grande delusione dell’anno che è prossimo alla fine, al TORO definita testualmente “un capolavoro di autolesionismo”. Egli alludeva specificatamente alle richieste del tecnico Giampaolo di avere dallo scorso mercato un regista e un trequartista in modo tale da beneficiare nel medio-lungo termine dei tempi tecnici richiesti alla Società granata, al momento dell’ingaggio lo scorso 5 Agosto, di avere la possibilità di sviluppare efficacemente la sua filosofia calcistica improntata sul modulo tattico 4-3-1-2. Come è noto, al termine della scorsa sessione di mercato, lo scorso 5 Ottobre il tecnico abruzzese non si è trovato nella rosa a disposizione nè il regista nè il trequartista indicati alla Società TORINO F.c. . Come al solito, anche nella scorsa sessione di mercato l’ottavo Direttore Sportivo, Davide Vagnati, della quindicennale gestione societaria del patron Cairo ha operato con un budget assai limitato, imposto dall’avaro, egocentrico e presuntuoso editore alessandrino. In considerazione di questo contenuto budget gli obiettivi di mercato Torreira del Chelsea, successivamente prestato all’Atletico Madrid, e Ramirez sono svaniti come la neve al sole. Una squadra di calcio in genere è lo specchio fedele della stessa Società che agisce alle sue spalle nell’auspicato tentativo tramite la programmazione e l’organizzazione interna di rendere maggiormente competitiva la medesima, sotto l’aspetto tecnico, per conseguire determinati risultati sportivi. Ahimè ! , purtroppo è un dato oggettivo che l’attuale squadra granata del TORO è davvero misera sotto l’aspetto tecnico, a parte le solite eccezioni costituite dal grande capitano “Gallo” Belotti e, confido ancora vivamente, Sirigu, auspicando che il rendimento del portiere sardo torni presto al livello tecnico altissimo ammirato durante le precedenti due stagioni, quindi mettendosi definitivamente alle spalle le pessime prestazioni del primo quarto di campionato in corso. Tuttavia occorre evidenziare che questa squadra percepisce l’ottavo monte ingaggi della Serie A e quindi è assolutamente lecito attendersi da parte dell’intero ambiente del mondo TORO, quindi tifosi inclusi, dalla stessa un forte richiamo alla professionalità e in particolare all’orgoglio individuale e collettivo che gli permetta di uscire dal baratro del fondo della classifica in cui la stessa è sprofondata. Soltanto con queste armi stasera allo stadio Maradona di Napoli il Vecchio Cuore Granata ha la possibilità di uscire indenne e quindi con un risultato utile dalla sfida contro la squadra partenopea. Ritengo infatti che soltanto l’auspicato risultato utile, quindi anche un prezioso pareggio, possa salvare la panchina del tecnico Giampaolo, certamente il meno colpevole di questa situazione drammatica, naturalmente sotto l’aspetto sportivo, in cui il TORO è precipitato. In caso contrario i “Cuori TORO” Longo e Nicola stanno alla finestra in attesa di una eventuale chiamata e offerta proveniente dalla derelitta e improvvisata “Armata Brancaleone” che è l’attuale Società TORINO F.c. , unica artefice e responsabile materiale del “capolavoro di autolesionismo” giustamente citato dal giornalista emiliano Matteo Marani di SKY. Amen. Alè TORO !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. abatta68 - 1 mese fa

    Certi record sono difficilmente migliorabili.. solo con una squadra difficilmente migliorabile ci si può provare… ma serve una società difficilmente ambiziosa per riuscirci.. io comunque a questo 2020 darei un bel 7

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy